Specializzazioni

L’infermiere militare Camillo Borzacchiello nominato Ufficiale della Repubblica Italiana

“Per essersi distinto nell’aver acquisito benemerenze nella propria vita lavorativa, in attività svolte a fini sociali e umanitari o per i lodevoli servizi svolti nelle carriere civili e militari”. È questa la motivazione con la quale l’infermiere militare Camillo Borzacchiello, Primo Luogotenente dell’Aeronautica Militare in servizio allo Stabilimento Farmaceutico Militare di Firenze, ha ricevuto il titolo di Ufficiale della Repubblica Italiana. La cerimonia di consegna è avvenuta il 2 giugno a Firenze, all’Arengario, dopo la lettura del messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Borzacchiello, 55 anni, di origini napoletane, è a Firenze dal 1993, quando si è iscritto all’Ordine delle professioni infermieristiche di Firenze-Pistoia. Primo Luogotenente infermiere, ha svolto la sua attività per vent’anni in un centro trasfusionale, per poi passare a lavorare allo Stabilimento chimico farmaceutoico militare a Firenze. Un’occupazione chè già nel 2017 gli è valsa il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana per l’impegno nel sociale svolto a servizio dei “farmaci orfani” (usati da poche persone).

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


Borzacchiello, inoltre, fa parte del Comitato Nazionale Malattie Rare del Ministero della Salute e ha partecipato ai tavoli tecnici per la redazione del Piano Nazionale Malattie Rare (2013-2016, 2023-2026).

“La mia è una figura infermieristica diversa dal solito e il mio operato punta a garantire la continuità terapeutica – spiega Borzacchiello, che è anche il capo unità per la distribuzione dei farmaci orfani e cannabis medica -. Per me è stata un’emozione unica ricevere questo ulteriore riconoscimento, a conferma dell’atttenzione rivolta verso chi, con impegno e costanza, opera dalla parte di chi ha bisogno. L’attività degli infermieri è una missione che va vissuta e gestita come tale”.

Sempre Borzacchiello: “Ci tengo a sottolineare che le malattie rare in Italia sono definite tali quando hanno un’incidenza di cinque casi su 10mila, numeri minimi se raffrontati con altre patologie. Pazienti che necessitano della dignità delle cure come tutti gli altri. Il mio è un lavoro che non si è mai arrestato, neanche durante la pandemia, quando mi sono recato in diversi ospedali nazionali per consegnare i ‘farmaci orfani’ di nostra produzione”.

Commenta David Nucci, presidente di Opi Firenze-Pistoia: “A nome del nostro Ordine faccio i complimenti al nostro iscritto. Riconoscimenti come questo gratificano l’intera categoria e sono da stimolo per continuare in ogni situazione, e nel migliori dei modi, a prenderci cura dei pazienti”.

Redazione Nurse Times

Articoli correlati

Scopri come guadagnare pubblicando la tua tesi di laurea su NurseTimes

Il progetto NEXT si rinnova e diventa NEXT 2.0: pubblichiamo i questionari e le vostre tesi

Carica la tua tesi di laurea: tesi.nursetimes.org

Carica il tuo questionario: https://tesi.nursetimes.org/questionari

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Nuova geografia del sistema sanitario in Sicilia: SHC, Migep e Stati Generali Oss chiedono di partecipare al processo

Di seguito la lettera inviata al governatore siciliano Renato Schifani e all'assessore regionale alla Salute,…

16/07/2024

Infermiere di ricerca: una nuova figura professionale al Centro Sclerosi Multipla del San Raffaele

Grazie al contributo di Roche una nuova figura professionale è nata al Centro Sclerosi Multipla dell’Irccs Ospedale San…

16/07/2024

A Bologna lo stipendio da infermiere non basta a tirare avanti. Nursind: “Professione non più attrattiva”

Carenza di personale, turni di lavoro massacranti, stipendi bassi, ferie saltate e, in generale, condizioni…

16/07/2024

Asp del Forlivese: avviso pubblico per eventuale conferimento di incarichi a infermieri

L'Asp del Forlivese ha indetto un avviso pubblico per la formazione urgente di un elenco…

16/07/2024

Fials Milano celebra il successo delle sue attività a tutela legale del personale sanitario: i numeri

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Fials Milano. Fials Milano è lieta di annunciare…

16/07/2024

Corso Ecm (18 crediti) Fad gratuito per infermieri: “Il cancro per il cuore: lo scompenso cardiaco”

DreamCom promuove il corso Ecm Fad gratuito "Il cancro per il cuore: lo scompenso cardiaco",…

15/07/2024