Cittadino

Infezioni intestinali, Fda approva farmaco a base di feci umane

Chiamata Vowst, la nuova capsula per il trattamento delle infezioni intestinali è progettata per combattere il Clostridium difficile.

Le infezioni intestinali (gastroenterite, sigmoidite, colite, proctite, anite) possono causare diarrea acuta e improvvisa, caratterizzata da un aumento della frequenza delle feci e da un cambiamento nel loro aspetto: assumono un aspetto morbido, persino liquido e possono rivelare sangue (rettorragia). In alcuni casi, questa diarrea può essere accompagnata da febbre, crampi o vomito.

Per curare queste infezioni, il ministero della Solidarietà e della salute francese raccomanda di adottare misure igieniche di base: lavarsi le mani con acqua e sapone prima di un pasto, dopo essere andati in bagno, e asciugarle con un panno pulito o con la carta usa e getta. Inoltre, in caso di vomito, i medici di solito prescrivono una soluzione per la reidratazione orale.

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


Una nuova soluzione per trattare queste infezioni intestinali è stato appena approvato dall’americana Fda (Food and Drug Administration). Chiamato Vowst, questo farmaco si presenta sotto forma di capsula da assumere per via orale ed è piena di batteri derivati ​​dalle feci umane.

Progettato per combattere il Clostridium difficile (spesso abbreviato in C. difficile), un batterio in grado di scatenare disturbi intestinali, questo farmaco ha l’effetto di riequilibrare il microbiota intestinale. Gli scienziati hanno dimostrato che è possibile resettare efficacemente il microbioma intestinale trapiantandolo direttamente nelle feci di un donatore sano. Una procedura nota come trapianto fecale.

Mentre gli esperti stanno ancora cercando di trovare i migliori usi per questa tecnica, sembra essere particolarmente efficace contro il Clostridium difficile. Il farmaco è stato approvato sulla base di due studi condotti negli Stati Uniti e in Canada, incluso uno studio randomizzato, controllato con il placebo, in doppio cieco.

Il farmaco Vowst è stato approvato per persone di età pari o superiore a 18 anni ed è destinato all’uso in combinazione con antibiotici per prevenire infezioni intestinali ricorrenti da C. difficile. I medici raccomandano l’assunzione di quattro capsule al giorno, per un periodo di tre giorni, per garantirne l’efficacia.

Redazione Nurse Times

Fonte: SaluteLab

Rimani aggiornato con Nurse Times, seguici su:
Telegram – https://t.me/NurseTimes_Channel
Instagram – https://www.instagram.com/nursetimes.it/
Facebook – https://www.facebook.com/NurseTimes. NT
Twitter – https://twitter.com/NurseTimes

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Cure palliative: in Italia solo 8 hospice pediatrici

In Italia esistono solo otto hospice pediatrici funzionanti per le cure palliative ai bambini affetti…

22/02/2024

Nursing Up invita il Ministro Schillaci a scendere sul campo per affrontare la grave crisi di infermieri

Salute, Nursing Up De Palma: «Carenza infermieri, secondo le recenti uscite del Ministro Schillaci ne…

22/02/2024

Lite in ospedale tra primario e infermiere: intervengono i carabinieri

Come se non bastassero le aggrassioni di pazienti e caregiver ai danni del personale sanitario,…

22/02/2024

Pensionato trovato morto in una pozza di sangue al Monoblocco di Carrara: 9 indagati tra medici e infermieri

Lido Rossi, un pensionato di 84 anni, è stato trovato senza vita la sera del…

22/02/2024

Centro Residenziale “Matteo Remaggi” di Cascina (Pisa): avviso di selezione per oss

Il Centro Residenziale "Matteo Remaggi" di Cascina (Pisa) ha indetto una procedura selettiva pubblica per…

22/02/2024

Lettera aperta al ministro Schillaci: “Si valorizzi la figura dell’oss”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta firmata dagli operatori socio-sanitari Marianna Casella, Maria Luisa Busco,…

22/02/2024