NT News

India, segnalato caso di influenza aviaria A H9N2: è un bimbo di 4 anni

L’India segnala un caso umano di influenza aviaria A H9N2. A riportarlo è l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), che spiega di aver ricevuto l’alert il 22 maggio dal National Focal Point previsto dal Regolamento sanitario internazionale. Il paziente contagiato è un bambino di quattro anni residente nello Stato del Bengala Occidentale, che si è ripreso ed è stato dimesso dall’ospedale. Si tratta della seconda infezione umana da influenza aviaria A H9N2 notificata all’Oms dall’India. La prima risale al 2019.

Il bambino, con una precedente diagnosi di malattia delle vie aeree iperreattive si è presentato dal pediatra il 26 gennaio con febbre e dolore addominale. Il 29 gennaio ha sviluppato convulsioni ed è stato riportato dallo stesso dottore. Il 1° febbraio è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva pediatrica di un ospedale locale a causa della persistenza di grave difficoltà respiratoria, febbre alta e crampi addominali.

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


Al piccolo è stata diagnosticata una bronchiolite post-infettiva causata da polmonite virale. Il 2 febbraio è risultato positivo all’influenza B e all’adenovirus. Dimesso dall’ospedale il 28 febbraio, il 3 marzo è stato nuovamente ricoverato e intubato nella terapia intensiva pediatrica di un altro ospedale per una ricaduta respiratoria.

Il 5 marzo un tampone nasofaringeo è stato inviato al Virus Research and Diagnostic Laboratory di Calcutta ed è risultato positivo per influenza A (non sottotipizzata) e rhinovirus. Lo stesso campione è stato inviato al National Influenza Centre del National Institute of Virology di Pune

, dove il 26 aprile il test Pcr ha rilevato un’influenza da virus A H9N2.

Il 1° maggio il bambino è stato dimesso dall’ospedale con supporto di ossigeno. Si è scoperto che era stato esposto a pollame in casa e nelle vicinanze. Nessuno tra i suoi contatti – famiglia, vicini, e operatori sanitari – ha segnalato sintomi respiratori. Secondo l’Oms, “potrebbero verificarsi ulteriori casi umani sporadici, poiché questo è uno dei virus dell’influenza aviaria più diffusi che circolano nel pollame in diverse regioni”.

Redazione Nurse Times

Articoli correlati

Scopri come guadagnare pubblicando la tua tesi di laurea su NurseTimes

Il progetto NEXT si rinnova e diventa NEXT 2.0: pubblichiamo i questionari e le vostre tesi

Carica la tua tesi di laurea: tesi.nursetimes.org

Carica il tuo questionario: https://tesi.nursetimes.org/questionari

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Il decalogo Sipps per viaggiare con neonati e bimbi di pochi mesi

Con l'arrivo della stagione estiva e con l'inizio delle tanto sospirate vacanze, la Società Italiana…

25/07/2024

Asst Lodi: concorso per 10 posti da infermiere

L'Asst Lodi ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura di…

25/07/2024

Asst Lecco: concorso per 50 posti da infermiere

L'Asst Lecco ha indetto un concorso pubblico, per titoli, prova scritta e prova orale, finalizzato…

25/07/2024

Oss protagonisti al Forum Risk Management di Arezzo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma di Angelo Minghetti (Federazione Migep). Il 24…

25/07/2024

Morte di un detenuto in carcere, Cassazione condanna ministero della Giustizia e tre medici

Di seguito il commento dell'avvocato Emanuela Foligno alla sentenza della Corte di Cassazione, pubblicato sul…

25/07/2024

Oss tra i lavori usuranti: ok della Camera a Odg del deputato Manes

Per la prima volta in Parlamento si ritiene opportuno inserire l'attività degli oss tra i…

25/07/2024