Medici

Tempio Pausania, dottoressa sospesa per non essersi vaccinata contro il Covid: Omceo Sassari dovrà risarcirla

Oltre al risarcimento (5mila euro), il Tribunale ha ordinato anche il reintegro della dirigente medica no vax, che ha tempo fino al 1° febbraio 2023 per vaccinarsi.

L’Ordine dei medici di Sassari dovrà risarcire L.B., dirigente medica del Pronto soccorso dell’ospedale di Tempio Pausania, sospesa dall’Asl 2 Olbia lo scorso 26 aprile, e fino al 31 dicembre, per non essersi vaccinata contro il Covid. Ammonta a 18mila euro, di cui 9mila per spese legali, la somma stabilita per lite temeraria dal giudice del Tribunale civile di Tempio Pausania, Eleonora Carsana, che ha ordinato anche il reintegro della dottoressa. A quest’ultima andranno 5mila euro, mentre 4mila spettano all’Asl 2 Gallura, che vrebbe voluta reintegrarla.

Con una prima ordinanza del 19 luglio scorso la stessa giudice aveva già condannata l’Asl a reintegrare la dirigente e a corrisponderle stipendi e contributi arretrati, stabilendo inoltre che la dipendente aveva tempo fino al 1° febbraio 2023 per vaccinarsi. Il 26 luglio, però, l’Omceo Sassari aveva reiterato la sospensione, violando l’ordinanza cautelare del Tribunale. Ciononostante, l’Azienda sanitaria non aveva provveduto al reintegro.

La dottoressa aveva presentato un primo ricorso urgente il 26 maggio scorso, nell’impossibilità di mandare avanti la famiglia (ha quattro figli), dato che il marito è dipendente di una società in stato di crisi. Ammalatasi di Covid il 22 gennaio scorso, era stata sospesa a meno di 90 giorni dalla guarigione e aveva 12 mesi di tempo per vaccinarsi, ma l’Ordine l’aveva di nuovo sospesa per non essersi vaccinata entro sei mesi.

Ora la giudice ha ritenuto di dover “sanzionare la condotta del Consiglio dell’Ordine dei medici di Sassari che, adottando una delibera violative ed elusiva del provvedimento del tribunale, ha altresì onerato la dottoressa di un secondo ricorso cautelare, con aggravio di spese e ricadute negative collettive in ordine all’uso razionale della risorsa giudiziaria”. Nelle motivazioni della prima pronuncia, quella dello scorso luglio, la giudice aveva tenuto conto anche della grave carenza di organico dell’ospedale di Tempio Pausania, oltre che della difficile situazione familiare della ricorrente, di fatto senza mezzi di sostentamento, visto che i sanitari, a differenza degli altri dipendenti pubblici, non hanno diritto

l cosiddetto assegno alimentare in caso di sospensione dal lavoro.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Pronto soccorso allo stremo in Emilia Romagna, Nursind: “Servono incentivi per i professionisti della sanità. Preoccupano i tagli dei posti letto”

Così Antonella Rodigliano, coordinatrice regionale e segretaria territoriale a Bologna del sindacato. “Gli slogan non…

06/12/2022

Bolzano, naga terapia a paziente transgender: medico segnalato ad Asl, Centro tutela antidiscriminazione e Omceo

A diffondere la notizia, l'associazione Centaurus Arcigay, che parla di "grave discriminazione". Un medico di…

05/12/2022

Studente di Infermieristica muore in incidente stradale. Doveva laurearsi il giorno dopo, ma l’Università di Padova smentisce

E' giallo sul decesso del 26enne Riccardo Faggin. I genitori avevano già preparato i festeggiamenti,…

05/12/2022

Il dott. Pacelli presenta la tesi infermieristica “L’informazione al paziente ospedalizzato che deve essere sottoposto a colonscopia”

NurseTimes è l’unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) gestita da Infermieri,…

05/12/2022

Follia a Mira (Venezia): anziano tira pugno a infermiera incinta. Gli aveva solo chiesto di indossare la mascherina

Il paziente, intorno ai 75 anni, era giunto in ambulatorio con la richiesta di farsi…

05/12/2022

Fondo sanitario nazionale, dalla Conferenza delle Regioni arriva l’accordo sui nuovi criteri di riparto per le annualità 2022-2023

Finalmente superate le contrapposizioni che in precedenza avevano impedito il raggiungimento di un'intesa. Dalla Conferenza…

05/12/2022