Coronavirus, ok Ema a terza dose vaccino per immunodepressi

Secondo l’Agenzia europea per i medicinali, il nuovo richiamo va somministrato almeno 28 giorni dopo il precedente.

La terza dose dei vaccini anti-Covid può essere somministrata agli immunodepressi almeno 28 giorni dopo la somministrazione della seconda. Questa la conclusione a cui è giunta l’Agenzia europea per i medicinali (Ema), secondo la quale gli studi condotti hanno indicato che una dose extra aumenta la capacità di produrre anticorpi in pazienti che abbiano subito un trapianto, e quindi abbiano un sistema immunitario indebolito.

L’Ema ha valutato anche che un ulteriore richiamo del vaccino Pfizer (Comirnaty) contribuisce all’aumento della produzione di anticorpi nelle persone di età compresa tra i 18 e i 55 anni quando viene somministrato ad almeno sei mesi di distanza dalla seconda dose. Resta invece oggetto di valutazione la somministrazione di una terza dose del vaccino Moderna (Spikevax).

Intanto, secondo uno studio condotto dal Laboratorio di Neuroimmunologia dell’ospedale Santa Lucia Irccs di Roma

, la terza dose potrebbe non essere necessaria per tutti, perché la seconda produce non solo la risposta anticorpale, ma anche la memoria immunologica capace di proteggere a lungo termine la persona. Lo studio conferma la presenza di linfociti T della memoria per almeno sei mesi dalla prima dose, confermando lo sviluppo di una risposta cellulare che si mantiene nel tempo.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Sanità territoriale, Bottega (Nursind): “Per potenziarla davvero bisogna investire sul capitale umano”

Il segretario nazionale del sindacato infermieristico, da noi contattato, interviene nel dibattito sui nuovi presidi…

01/12/2022

Recidive di infezione da Clostridioides difficile, Fda approva farmaco a base di microbiota fecale

Il prodotto, è sviluppato da Ferring Pharmaceutical, si chiama Rebyota ed è destinato a soggetti di…

01/12/2022

Mancano gli infermieri? No problem, all’Asst Sette Laghi arrivano gli oss

L'Azienda ha assunto 64 operatori socio-sanitari in più rispetto allo scorso anno. Per sopperire alla…

01/12/2022

Sanità Calabria, depositato in Senato un emendamento che prevede un’indennità giornaliera aggiuntiva per i sanitari di 118 e pronto soccorso

Corrisponde a un trentesimo della retribuzione mensile lorda in godimento. Per chi è in regime…

01/12/2022

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto istitutivo dell’ordine dei fisioterapisti

Il presidente Ferrante: Luogo di confronto per 70mila professionisti della salute Roma - "La pubblicazione…

01/12/2022

Sanità, i provvedimenti all’esame della Conferenza Stato-Regioni

Ieri, mercoledì 30 novembre, è tornata a riunirsi la Conferenza Stato-Regioni. All’ordine del giorno numerosi…

01/12/2022