? Speciale CoronaVirus ?

Coronavirus, ok Ema a terza dose vaccino per immunodepressi

Secondo l’Agenzia europea per i medicinali, il nuovo richiamo va somministrato almeno 28 giorni dopo il precedente.

La terza dose dei vaccini anti-Covid può essere somministrata agli immunodepressi almeno 28 giorni dopo la somministrazione della seconda. Questa la conclusione a cui è giunta l’Agenzia europea per i medicinali (Ema), secondo la quale gli studi condotti hanno indicato che una dose extra aumenta la capacità di produrre anticorpi in pazienti che abbiano subito un trapianto, e quindi abbiano un sistema immunitario indebolito.

Advertisements

L’Ema ha valutato anche che un ulteriore richiamo del vaccino Pfizer (Comirnaty) contribuisce all’aumento della produzione di anticorpi nelle persone di età compresa tra i 18 e i 55 anni quando viene somministrato ad almeno sei mesi di distanza dalla seconda dose. Resta invece oggetto di valutazione la somministrazione di una terza dose del vaccino Moderna (Spikevax).

Intanto, secondo uno studio condotto dal Laboratorio di Neuroimmunologia dell’ospedale Santa Lucia Irccs di Roma

, la terza dose potrebbe non essere necessaria per tutti, perché la seconda produce non solo la risposta anticorpale, ma anche la memoria immunologica capace di proteggere a lungo termine la persona. Lo studio conferma la presenza di linfociti T della memoria per almeno sei mesi dalla prima dose, confermando lo sviluppo di una risposta cellulare che si mantiene nel tempo.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Fratture del femore prossimale nell’anziano: ecco le Linee guida della SIOT

Sono state tracciate con l’obiettivo di offrire una serie di raccomandazioni per la migliore gestione…

17/01/2022

Cardiomiopatie aritmogene, all’AO Moscati di Avellino lo screening genetico per individuare soggetti a rischio

Un semplice prelievo di sangue per identificare eventuali alterazioni genetiche alla base delle principali cardiomiopatie…

17/01/2022

Rinnovo contratto sanità. Per i sanitari aumento medio lordo di 75 euro al mese

Sciopero. La Fials denuncia il massacro degli operatori sanitari ma non abbandona i cittadini Parliamo a…

17/01/2022

Cortisonici in gravidanza, studio rivela gli effetti negativi del desametasone sul feto

La ricerca è stata condotta in Aou Pisana e pubblicato sul Journal of Endocrinological Investigation. I…

17/01/2022

Spagna, cambia la gestione della pandemia: Omicron trattata come una comune influenza (per i vaccinati)

Il premier Pedro Sanchez ha annunciato l'intenzione di fermare ai conteggio dei positivi e di…

17/01/2022

Aveva disattivato gli allarmi sonori: infermiera condannata per omicidio colposo

La Cassazione ha confermato la decisione dei giudici di merito. La condotta dell'operatrice aveva causato…

17/01/2022