NT News

Coronavirus, Ecdc: “Varianti Omicron BA.4 e BA.5 saranno dominanti in Europa”

Questa la previsione del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

“Il vantaggio di crescita riportato per BA.4 e BA.5 suggerisce che queste varianti diventeranno dominanti in tutta l’Unione europea / Spazio economico europeo, probabilmente con conseguente aumento dei casi di Covid-19 nelle prossime settimane”. Lo afferma il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

Advertisements

“La maggior parte dei Paesi dell’Unione Europea / Spazio economico europeo (Ue/See) – fanno sapere gli esperti – ha rilevato basse percentuali delle varianti Sars-CoV-2 BA.4 e BA.5, ma molti hanno visto un aumento nelle ultime settimane. In Portogallo BA.5 è diventata la variante Sars-CoV-2 dominante e le proporzioni crescenti di BA.5 sono state accompagnate da un aumento dei casi di Covid-19. L’entità dell’aumento dei casi di Covid-19 dipenderà da vari fattori, tra cui la protezione immunitaria contro l’infezione, influenzata dai tempi e dalla copertura dei regimi di vaccinazione contro il Covid-19, e dall’estensione, dai tempi e dal panorama delle varianti della precedente pandemia di Sars-CoV-2”.

E ancora: “Sulla base di dati limitati non ci sono prove che BA.4 e BA.5 siano associate a una maggiore gravità dell’infezione rispetto alle varianti circolanti BA.1 e BA.2. Tuttavia, come nelle ondate precedenti, un aumento complessivo dei casi di Covid-19 può comportare un aumento dei ricoveri, dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi”. L’Ecdc invita infine i Paesi a “rimanere vigili per i segnali di emergenza e diffusione di BA.4 e BA.5 e a continuare a monitorare i tassi di casi di Covid-19, specialmente nelle persone di età pari o superiore a 65 anni, oltre agli indicatori di gravità come ricoveri, ricoveri in terapia intensiva, occupazione e decessi in terapia intensiva”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Protocollo Lilt-Fnopi: infermieri al fianco della Lega italiana per la lotta contro i tumori nella lotta al cancro

Previste azioni di comunicazione, prevenzione, formazione specifica per i cittadini e nelle scuole. Il protocollo…

31/01/2023

Padova, espianto di tessuto ovarico in laparoscopia eseguito su giovane paziente oncologica

Per l'assessore alla sanità del Veneto, Manuela Lanzarin, questo intervento "apre una strada importante per…

30/01/2023

Foggia, l’appello di un’oss del Gruppo Telesforo: “Non paragonateci a chi ha maltrattato i pazienti del Don Uva”

Nella lettera inviata alla redazione di Foggia Today un'operatrice socio-sanitaria chiede rispetto per chi svolge…

30/01/2023

Usl Toscana Nord Ovest, graduatoria bloccata per gli oss vincitori del concorso

Lo scorrimento è fermo per consentire la stabilizzazione degli assunti a tempo determinato durante l’emergenza…

30/01/2023

Prato, anziani maltrattati da infermieri e oss nella ex Rsa: Asl Toscana Centro va risarcita

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione a distanza di quasi otto anni dai fatti.…

30/01/2023

Asst Ovest Milanese, infermieri pronti allo stato di agitazione: “Ritmi di lavoro insostenibili”

I sindacati chiedono all'Azienda sanitaria un tavolo di confronto per discutere delle diverse criticità con…

30/01/2023