Regionali

Caltanissetta, scoperta casa di riposo degli orrori: in 4 ai domiciliari

A Caltanissetta quattro individui, di cui tre appartenenti alla stessa famiglia, sono finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di sequestro di persona, esercizio abusivo della professione sanitaria e abbandono di incapaci. Il tutto è documentato dalle immagini registrate dai carabinieri all’interno di una casa di riposo.

In più di un’occasione gli indagati avrebbero abbandonato gli anziani ospiti della struttura per diverse ore, specie di notte, e nonostante le loro richieste di aiuto. Dalle indagini è inoltre emerso che la casa di riposo di Caltanissetta sarebbe stata priva degli adeguati requisiti organizzativi e igienico sanitari, oltre a essere sprovvista di condizionatori funzionanti e di bagni in numero sufficiente per le persone con disabilità.

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


Come se non bastasse, il personale era inferiore a quello necessario per seguire i malati presenti, e in alcuni casi persino privo della qualifica necessaria per prestare assistenza. Agli anziani ospiti della casa di riposo di Caltanissetta sarebbero stati anche somministrati medicinali tranquillanti senza alcuna prescrizione medica per fronteggiare l’assenza di personale, soprattutto nelle fasce notturne.

Dall’attività investigativa sarebbero persino emersi, a carico di uno degli indagati, comportamenti che “integrerebbero la fattispecie di reato del sequestro di persona, in quanto l’anziano paziente è stato letteralmente rinchiuso nel suo posto letto attraverso l’utilizzo di griglie di ferro”, ossia delle barriere laterali, impedendogli di spostarsi durante la notte.

Su disposizione del gip di Caltanissetta i carabilnieri hanno posto sotto sequestro la casa di riposo, ora affidata a un amministratore giudiziario, procedendo anche a un’ispezione igienico sanitaria. Alle operazioni ha partecipato anche personale medico per verificare le attuali condizioni di salute degli anziani.

Redazione Nurse Times

Scopri come guadagnare pubblicando la tua tesi di laurea su NurseTimes

Il progetto NEXT si rinnova e diventa NEXT 2.0: pubblichiamo i questionari e le vostre tesi

Carica la tua tesi di laurea: tesi.nursetimes.org

Carica il tuo questionario: https://tesi.nursetimes.org/questionari

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Volpe (Opi Taranto) difende il Direttore Generale dell’ASL di Taranto: “La spesa farmaceutica non può causare la decadenza”

Il presidente Volpe interviene sul turnover dei Direttori generali delle Asl pugliesi. “Lo sforamento della…

18/07/2024

Scoperto ormone che rafforza le ossa: nuovo alleato nella cura di fratture e osteoporosi

Un ormone appena scoperto, chiamato Maternal Brain Hormone (CCN3) e capace di mantenere forti le ossa…

18/07/2024

Morso di cobra, il nuovo antidoto è un vecchio farmaco: l’eparina

Il morso del cobra è letale per migliaia di persone nel mondo ogni anno. E…

18/07/2024

Cancro, nuova terapia ne aggira le difese mascherando gli anticorpi

Mascherare gli anticorpi che combattono il cancro all’interno delle molecole che il cancro stesso usa…

18/07/2024

Servizio mensa e turni di notte, Asl Toscana Centro condannata a risarcire 16 dipendenti

"Altro che causa pilota, la sentenza che dispone il pagamento della mensa a infermieri e…

18/07/2024

Ambulanza presa a sassate dopo l’intervento per soccorrere un ferito: follia a Bellaria Igea Marina (Rimini)

Al culmine di una rissa, avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì a Bellaria Igea…

18/07/2024