Lavoro

Concorso infermieri Puglia: gli idonei chiedono lo scorrimento della graduatoria

Richiesto un incontro con i vertici politici pugliesi

Bari 6 maggio 2022. Si è svolta ieri la mobilitazione degli infermieri idonei al concorso pubblico. Gli stessi hanno manifestato dinanzi alla presidenza della Regione, arrivando da diverse parti della Puglia e dell’Italia.

Nonostante la ormai nota carenza di personale, non vedono scorrere la graduatoria. Molti lavorano nella sanità privata, molti fuori regione… E tanti altri sono già stati assunti a tempo determinato nelle asl pugliesi attraverso minigraduatorie create per fronteggiare la pandemia con il solo superamento delle prime due prove concorsuali.

Advertisements

Protestano e chiedono l’assunzione a tempo indeterminato nel pubblico impiego dopo aver superato tre prove concorsuali. Vogliono risposte dai vertici pugliesi, intendono capire il loro destino.

Ad oggi non è ancora chiaro se avrà priorità il raggiungimento dei requisiti per la stabilizzazione o il superamento di tre prove concorsuali per l’accesso al pubblico impiego.

In piena pandemia hanno garantito la loro assistenza, hanno studiato… Questa la loro protesta! Sono idonei ma senza merito!

Hanno iniziato a reclutare i vincitori e degli idonei nessuno ne parla. A nulla sono valse le dichiarazioni del Presidente della Regione Michele Emiliano, rilasciate in una chat telegram (graduatoria finale concorso regione Puglia) che raccoglie migliaia di infermieri, che promettevano lo scorrimento della graduatoria e quindi la loro assunzione. Chiedono un seguito a quelle parole, un riconoscimento ai loro sacrifici.

Il tutto attraverso una seria chiedono programmazione e riorganizzazione del SSR che valorizzi i professionisti infermieri, tanto ricercati e osannati durante la pandemia.

Una sanità, quella pugliese che soffre da anni una carenza cronica di personale, che può, ora, essere prontamente colmata dall’assunzione degli idonei.

Marika Boccuni

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

L’Ordine degli Infermieri di Perugia si esprime sulla sentenza del Consiglio di Stato che boccia le UDI (Unità di Degenza Infermieristica) 

"L'Ordine degli Infermieri di Perugia (OPI) chiarisce la propria posizione sulla sentenza adottata dal Consiglio di…

02/07/2022

Violenza infermieri: è necessario agire sulla leva della comunicazione di massa

Sanità, Nursing Up De Palma: «Violenza infermieri: è necessario agire, una volta per tutte, sulla…

01/07/2022

Cosa è successo nei reparti di Emodialisi durante la pandemia da  COVID-19? Presentazione di uno studio qualitativo fenomenologico

Autori: Dott. Cosimo Della Pietà, Dott. Giovanni Andre Morabito, Dott. Francesco Germini. Abstract L’origine del…

01/07/2022

La dott.ssa Farina presenta la tesi “Trapianto di rene: ruolo dell’infermiere nell’assistenza post-trapianto”

Grande successo per il nostro progetto editoriale denominato NeXT che permette ai neolaureati in medicina, infermieristica e…

01/07/2022

Interfaccia cervello-macchina consente di nutrirsi a uomo con lesione spinale

La nuova tecnica, sviluppata dai ricercatori della Johns Hopkins University, utilizza bracci meccanici per aiutare…

01/07/2022

Stenosi aortica, procedura TAVI eseguita con Acurate Neo2 di nuova generazione riduce rischio di rigurgito aortico paravalvolare

Presentati risultati di uno studio condotto su 900 pazienti italiani e contenuti nel nuovo Registro…

01/07/2022