Campagna vaccinale in Toscana, reclutati infermieri e ostetriche per 50 euro all’ora

Visti gli obiettivi di incremento della Campagna Vaccinale determinati da una previsione di consegne di vaccini di gran lunga superiore all’attuale, L’Azienda USL Toscana Centro si organizza reclutando infermieri e personale.

“Tenuto conto del modello organizzativo scelto dalla Azienda, con la presente si informa che a breve partirà una richiesta, rivolta al personale dipendente dell’area contrattuale del comparto, di disponibilità, per coloro che sono interessati dal processo di vaccinazione, per la partecipazione ad un progetto di produttività aggiuntiva. Il citato progetto si inserisce nella strategia messa in atto dall’Azienda con l’obiettivo principale di ottimizzare l’impiego di tutte le risorse disponibili per la campagna vaccinale anti SARS COV-2, avvalendosi anche di strumenti di flessibilità organizzativa in grado di rispondere con personale esperto alle richieste estemporanee di prestazioni vaccinali” si legge nell’informativa dell’Azienda.

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


Stante l’attuale modello organizzativo dei vari punti vaccinali, le figure
professionali del comparto ad oggi necessarie sono infermieri, assistenti sanitari e ostetriche per l’esecuzione dei vaccini. Invece, per l’accoglienza/accettazione eventuale registrazione servono tecnici della prevenzione e personale amministrativo.

Nell’informativa si precisa, inoltre, che la remunerazione oraria del progetto, definita dall’apposita normativa nazionale (L. n°178 del 30/12/2020), è equivalente a 50 euro all’ora per infermieri, assistenti sanitari e ostetriche; 32 euro all’ora per i tecnici della prevenzione; 22 euro all’ora per gli amministrativi e 28 euro all’ora per gli OSS

.

Il personale verrà liquidato per l’orario previsto per la seduta anche in caso di non presentazione degli utenti o in caso di non esecuzione della vaccinazione. Qualora il completamento delle attività previste nella seduta costringa il personale a trattenersi oltre l’orario previsto, per motivi di carattere clinico o comunque indipendenti dalla volontà degli operatori, le ore liquidate saranno quelle effettivamente svolte e corrispondenti a quanto indicato nel riepilogo e rilevabili dalle timbrature. Tale evento dovrà essere segnalato nel riepilogo mensile, indicandone le motivazioni.

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Tutti i concorsi in scadenza per infermieri, infermieri ricercatori e pediatrici, fisioterapisti, oss e altre professioni sanitarie

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DELLE MARCHE DI ANCONA Concorso pubblico aggregato degli enti del SSR Marche,…

25/02/2024

Tar annulla bando concorso infermieri Asl di Caserta: andava fatta prima la mobilità

Daniela Balzano e Lorenzo Antelmi, infermieri, trionfano contro l'Asl di Caserta, dimostrando l'importanza della mobilità…

25/02/2024

Quando la sanità incontra gli affari: il gruppo San Donato si appresta a quotarsi in borsa

Il gruppo ospedaliero privato San Donato, leader nel settore in Italia con 56 strutture e…

24/02/2024

Schillaci interviene a Repubblica sulla carenza di infermieri: “li prendiamo dall’estero”

Nelle ultime settimane, la crisi di organico degli infermieri è stata al centro del dibattito…

24/02/2024

Licenziamento di massa degli infermieri usa e getta dell’AOU Dulbecco di Catanzaro

L'Azienda Ospedaliera Universitaria "Dulbecco" di Catanzaro è stata oggetto di recente polemica per il licenziamento…

24/02/2024

Rinnovo contratto: aumento di 160 euro, potere d’acquisto annullato dall’inflazione galoppante

Il nuovo contratto per il comparto (infermieri, oss, ostetriche, ecc.) valido per il periodo 2022/24,…

24/02/2024