Categorie: Massimo Randolfi

“Vai a fanculo medico”: negazionisti insultano i sanitari e sputano contro un’infermiera

“Vai a fanculo, medico. Vai a fanculo”. E’ solo una delle tante “altissime” (si fa per dire) argomentazioni dei pochi no vax (una ventina, a stare larghi) che si sono ritrovati domenica pomeriggio in Piazza Matteotti a Desenzano del Garda, in molti senza mascherina, per dire la loro sulla questione vaccini, coronavirus e chi più ne ha più ne metta.

Non sono bastati 100mila morti in sei mesi (solo in Italia), non bastano i quasi 7mila pazienti Covid ricoverati ad oggi negli ospedali della Lombardia: tutta una fuffa, per loro (i no vax di Desenzano) che hanno capito tutto sul “grande imbroglio dei poteri occulti e dei giornali”, dopo averlo letto da qualche parte su internet; però se glielo chiedi, la risposta è “cercatela da solo”.

La loro presenza, insignificante sia chiaro, ha però scatenato non poca indignazione tra desenzanesi e non solo. In tanti si sono chiesti se la manifestazione fosse autorizzata, e se le forze dell’ordine siano effettivamente intervenute per multare chi non aveva la mascherina o chi non ha rispettato le norme anti-assembramento. Approfondimenti sono in corso.

L’intervento del sindaco Guido Malinverno

In tal senso è intervenuto anche il sindaco Guido Malinverno.

“Mi trovo costretto a intervenire in merito a un post pubblicato oggi, inerente una manifestazione di protesta avvenuta in piazza – scrive – Il Comune non ha autorizzato alcuna manifestazione, perché secondo il Tulps va data comunicazione alla Questura, questo dice la legge. Poi chi non rispetta le regole viene sanzionato.

Comprendo l’amarezza di Stefano Brognoli, autore del post, e ritengo censurabile il comportamento dei manifestanti. Vi posso garantire che, da notizie avute dal Commissariato, sono già in atto segnalazioni e procedure per sanzionare chi non ha rispettato la norma”.

Redazione Nurse Times

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Colpo di scena: l’ex infermiera Poggiali viene assolta e scarcerata

La Corte di assise di appello di Bologna ha assolto Daniela Poggiali, l'ex infermiera di…

25/10/2021

Ictus ischemico da fibrillazione atriale, dati indicativi di sicurezza per un avvio precoce di una terapia con anticoagulanti orali diretti

Iniziare una terapia con anticoagulanti orali diretti (DOAC) poco dopo un ictus ischemico acuto o…

25/10/2021

Covid, Vaccinati e non vaccinati: i dati Iss

Anche le persone vaccinate possono contrarre il coronavirus, ma il rischio che la malattia evolva…

25/10/2021

Green pass: Federfarma, minacce quando si eseguono tamponi

"C'è una minoranza di persone che quando viene a fare il tampone protesta e minaccia".…

25/10/2021

Aids: disponibile primo anticorpo monoclonale a lunga azione

ROMA, 22 OTT - E' disponibile in Italia il primo anticorpo monoclonale (ibalizumab) a lunga…

25/10/2021

Basilicata, via libera all’infermiere di famiglia e comunità: la soddisfazione di Opi Potenza

La presidente dell'Ordine potentino, Serafina Robertucci, commenta il parere favorevole espresso in Regione sulla proposta…

25/10/2021