Cittadino

L’AIFA sospende in via precauzionale il vaccino AstraZeneca

L’AIFA ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale.

Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso.

L’AIFA, in coordinamento con EMA e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione AIFA renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose.

“La decisione della sospensione delle somministrazioni del vaccino Astrazeneca, per ragioni esclusivamente precauzionali, da parte di Aifa è stata assunta dopo un colloquio tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e il Ministro della Salute Roberto Speranza. Durante la giornata Speranza ha avuto colloqui con i ministri della Salute di Germania, Francia e Spagna”, spiegano fonti del Ministero della Salute.

“Le scelte compiute e condivise oggi dai principali Paesi europei su Astrazeneca sono state assunte esclusivamente in via precauzionale in attesa della prossima decisiva riunione di Ema. Abbiamo fiducia che già nelle prossime ore l’agenzia europea possa chiarire definitivamente la questione”, afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

L’Agenzia italiana del farmaco comunica che renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, “incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”.

In mattinata i carabinieri del Nas, su disposizione della Procura di Biella, hanno sequestrato le dosi del lotto ABV5811 AstraZeneca che l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha sospeso dopo la morte di Sandro Tognatti, il professore di clarinetto morto nella sua abitazione di Cossato poche ore dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca.

La procura di Biella ha aperto una inchiesta sul decesso. Le indagini sono coordinate dal procuratore Teresa Angela Camelio e dirette dal sostituto procuratore Paola Francesca Ranieri, che ha disposto il sequestro delle dosi del lotto.

Le attività di sequestro dei Carabinieri NAS si sono svolte presso tutti gli HUB di distribuzione e i centri di vaccinazione dove sono state consegnate complessivamente 393.600 dosi relative al lotto di vaccino Covid-19 ABV5811 di AstraZeneca, già bloccato in Piemonte. Il sequestro è al fine di “porre a vincolo i quantitativi non ancora somministrati e presenti in giacenza”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Progetto cassia: telemonitoraggio smart di pazienti a rischio post ictus, testato durante il lockdown 2020

Presentato a Trieste Next il sistema di telemonitoraggio elaborato con il progetto Cassia utile durante…

43 minuti ago

Niente dose di metadone: tossicodipendente vandalizza l’auto di un infermiere

E' accaduto nella cittadina sarda di Guspini. L'aggressore è stato denunciato per danneggiamento e minaccia.…

2 ore ago

Vamping: la “droga” notturna dei giovani. Omceo Venezia lancia l’allarme

Stando a unio studio condotto su 367 studenti di una scuola superiore di Conegliano, gli…

2 ore ago

Coronavirus, una famiglia di infermieri in prima linea: Mattarella premia 4 fratelli

Stefania, Maria, Valerio e Raffaele Mautone hanno ricevuto l’onorificenza del Cavalierato della Presidenza della Repubblica.…

3 ore ago

Covid, 22 morti in 2 Rsa nel Potentino: rinvio a giudizio per tre persone

Le persone coinvolte, che gestivano e dirigevano le due strutture di Marsicovetere e Brienza, sono…

3 ore ago

Stadi, teatri e cinema: dal Cts via libera all’aumento della capienza

Col Green Pass obbligatorio cambiano le misure anti-Covid relative a manifestazioni sportive e attività dello…

3 ore ago