Notizie primo piano

Ravenna, filtrava informazioni dal carcere in cambio di regali: indagato infermiere

Un dipendente dell’Ausl Romagna, che all’epoca dei fatti lavorava nell’istituto penitenziario, è coinvolto in un’inchiesta su presunti traffici di groga.

Eludendo le procedure di controllo dell’istituto penitenziario di Ravenna, dove prestava servizio, un infermiere dell’Ausl Romagna avrebbe ricevuto regali per traghettare messaggi tra un uomo allora in carcere – siamo nell’ottobre del 2019 – e la moglie, fuori, in modo da consentire loro di continuare a scambiarsi informazioni riservate, verosimilmente legate ai traffici di droga e forse finalizzate alla riscossione di danaro.

Advertisements

Figura anche lui, pertanto, tra le 17 persone indagate nell’ambito dell’inchiesta antidroga dei carabinieri del Nucleo investigativo ravennate, denominata Greppia, che lunedì mattina ha portato in cella 14 persone. L’accusa che gli viene mossa dalla Procura è quella di corruzione in concorso con i due principali accusati (i due coniugi, appunto). Il sanitario, tuttavia, è l’unico indagato per il quale il gip ha respinto la richiesta di misura cautelare del pm: se per il giudice il comportamento dell’indagato è certamente illecito dal punto di vista disciplinare (come egli stesso ha ammesso nei dialoghi telefonici intercettati), più difficile è l’eventuale inquadramento penale, visto che non è chiara la contropartita riscossa per la sua attività di messaggero.

L’inchiesta era scattata da una rapina messa a segno a Ravenna nel marzo del 2019 e ha fatto luce su nove mesi di attività di spaccio, con il sequestro di oltre sette chili di cocaina purissima e di mezzo chilo di eroina. Il blitz, con le notifiche delle misure cautelari, oltre a Ravenna ha interessato le province di Forlì-Cesena, Rimini e Bologna.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

La dott.ssa Lacerenza presenta la tesi “Donazione di organi a cuore fermo, anche un webinar può salvare VITE”

NurseTimes unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) gestita da Infermieri, quotidiano…

06/12/2021

CEPAS certifica insieme ad A.I.C.O. le competenze degli Infermieri di Camera Operatoria

Accordo fra CEPAS (Bureau Veritas) e A.I.C.O. Valorizzata la professionalità d’eccellenza su tutto il territorio…

06/12/2021

Concorso infermieri Puglia: ecco le nostre previsioni

Buone notizie per i 4.282 gli infermieri che hanno superato la prova orale del concorsone…

06/12/2021

Nanotecnologie e neuroscienze per lo sviluppo di protesi ottiche: sinapsi ibrida per curare le distrofie retiniche

Coordinato da IIT, il progetto HyVIS conta su un finanziamento Ue pari a 3 milioni…

06/12/2021

Gli infermieri che combattono eroicamente contro il Covid-19 saranno nel presepe fiorentino anche quest’anno

Anche quest’anno gli infermieri che combattono contro il Coronavirus saranno protagonisti dei presepi fiorentini. Firenze,…

06/12/2021

Roma, eseguito impianto di cellule staminali autologhe su ragazzo affetto da cecità monolaterale

L’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma è, ad oggi, l’unica struttura pubblica del Ssn…

06/12/2021