Regionali

Nella ASL di Matera infermieri e OSS utilizzati come amministrativi

I Segretari Fials Matera Giovanni Sciannarella e Marco Bigherati denunciano un fenomeno in aumento nella ASM, personale sanitario infermieri e oss, vengono utilizzati sempre più spesso come amministrativi. 

“Infermieri diventati segretari e oss  che invece di stare nei reparti lavorano dietro la scrivania e si fanno chiamare dottore!! I casi più eclatanti a Policoro dove  ad un oss, senza alcun problema di salute, gli è stato assegnato – continuano nella nota – addirittura un ufficio in direzione sanitaria dove svolge funzioni amministrative mentre oss ed infermieri con seri problemi di salute non riescono ad essere ricollocati perché il servizio delle Professioni Sanitarie non risponde alle richieste, così chi arranca con le stampelle e chi rischia la cecità deve rimanere nei reparti mentre altri vengo imboscati negli uffici. 

Questo fenomeno danneggia gli aspiranti al ruolo amministrativo perché se serve personale amministrativo la asm dovrebbe scorrere le graduatorie e non adibite in maniera impropria personale sanitario.  Da mesi abbiamo segnalato questi casi ai vertici asm, senza avere nessuna risposta, addirittura uno di questi è stato dichiarato insostituibile per le sue abilità informatiche, peccato che nel profilo professionale degli oss le capacità tecnologiche non sono richieste perché gli oss dovrebbero occuparsi dell’assistenza ai pazienti e non stare dietro la scrivania ad occupare posti destinati agli amministrativi. 

Advertisements


SCARICA LA TUA TESI


La cosa grave è che in questo momento storico ci sono operatori sanitari che da anni stanno lavorando in situazione di grave stress per la cronica carenza di organico lavorando in turno soli a gestire quaranta pazienti. 

Pare che in ASM la mano destra non conosce quello che fa nulla sinistra perché siamo a conoscenza di una disposizione di servizio emessa dal Direttore Amministrativo che vieta appunto di adibire personale sanitario in ruoli amministrativi ma nulla è stato fatto e questi “furbetti” continuano indisturbati, coperti e tutelati poiché in asm vi è anarchia è ognuno fa quello che gli pare considerata l’assenza dei vertici in un azienda dove le relazioni sindacali sono oramai azzerate. 

Di questa situazione è stato informato anche l’assessore alla sanità che aveva promesso di intervenire ma al momento non abbiamo visto nulla. 

Siamo pronti ad inviare tutto alla Procura della Repubblica e all’Ispettorato del lavoro”.

Redazione NurseTimes

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Vitiligine: nuove prospettive di cura grazie a Ruxolitinib crema

È una malattia cronica autoimmune, molto visibile a causa delle caratteristiche macchie bianche sulla pelle,…

29/05/2024

Malavasi, valorizzare operatori socio sanitari, calendarizzare proposte di legge

"Oggi celebriamo la Giornata nazionale dell'Operatore Socio Sanitario e deve essere l'occasione per ringraziare tutti…

29/05/2024

Digiuno prolungato pre e post-operatorio, presentate le nuove linee guida

Il digiuno prolungato pre-operatorio potrebbe diventare una pratica obsoleta perchè troppe ore senza bere possono risultare dannose…

29/05/2024

Antibiotico-resistenza, i “super batteri” mettono in crisi la medicina moderna

Li chiamano “super batteri”. E ogni anno “uccidono più persone dell’Hiv, della malaria e della…

29/05/2024

Diabete, l’Ema approva la prima insulina settimanale al mondo

Gli italiani affetti da diabete sono circa il 6% della popolazione, cioè quasi 4 milioni…

29/05/2024

IRAS Rovigo: avviso pubblico per l’assunzione di oss

L'IRAS - Centro servizi anziani di Rovigo ha indetto un avviso di selezione pubblica per…

29/05/2024