Infermieri

Come diventare infermiere/Infermiere pediatrico

L’assistenza infermieristica può essere definita una professione dal momento che:
  • possiede un corpo di conoscenze scientifiche ben definite;
  • ha un’autorità professionale, riconosciuta dalla legge (D.M. 739/1994);
  • possiede un codice deontologico;
  • ha una cultura professionale, costituita da simboli come la divisa, il gergo, gli stereotipi e, soprattutto, da un insieme di norme e valori che guidano l’infermiere nel comportamento sociale;
  • esiste un controllo sulla formazione e sull’ammissione dell’esercizio professionale.

Il processo di professionalizzazione passa per la formazione, la quale è basata sull’integrazione tra teoria e pratica e mira a far acquisire all’infermiere la capacità di fornire prestazioni corrette ed efficaci nel rispetto dei principi fondamentali della professione.

Per diventare infermieri/infermieri pediatrici è necessario conseguire la Laurea in infermieristica/infermieristica pediatrica la cui durata accademica definita è di 3 anni (180 CFU – 1 CFU = 30 ore).

Advertisements

I laureati in Infermieristica/Infermieristica pediatrica sono professionisti sanitari a cui competono le attribuzioni previste dal DM14 settembre 1994, n. 739 e dal DM 17 gennaio 1997, n. 70 , ovvero sono responsabili dell’assistenza generale infermieristica/pediatrica.

Ogni università può introdurre nel proprio ordinamento didattico delle variazioni, fino a un terzo del programma definito dalla normativa nazionale (Dl 2 aprile 2001; Determinazione delle classi delle lauree delle professioni sanitarie. Allegato I. Obiettivi formativi qualificanti).

Formazione post- laurea
Conseguita la laurea, gli infermieri/infermieri pediatrici possono proseguire la formazione universitaria iscrivendosi:
  • ad un master di primo livello (durata 1 anno-60 CFU). Si connota come un corso di perfezionamento scientifico ed alta formazione in ambiti specifici (area critica, geriatria, pediatria, salute mentale, sanità pubblica, management infermieristico);
  • al corso di Laurea Magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche ( durata 2 anni-120 CFU) che ha l’obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l’esercizio di attività di elevata complessità;
  • ad un master di secondo livello (durata 1 anno-60 CFU), successivo alla laurea magistrale;
  • al Dottorato di ricerca ( 3 anni-180 CFU) che fornisce le competenze necessarie per esercitare, presso università, enti pubblici o soggetti privati, attività di ricerca e di alta qualificazione.

Elena Barile

Elena Barile

Leave a Comment
Share
Published by
Elena Barile

Recent Posts

Asp Reggio Calabria, maxi piano di assunzioni per arginare la carenza di personale: mancano 798 infermieri

Sono pronti a partire i concorsi. Servono anche 262 oss e 24 dirigenti medici e…

26/09/2022

Caro energia, lo stipendio di un infermiere basta per arrivare a fine mese?

Vediamo cosa dicono gli esperti sulla base delle recenti statistiche. Riusciranno gli infermieri italiani a…

26/09/2022

Calcolare il fabbisogno di personale infermieristico quantificando il bisogno assistenziale

La misurazione dei carichi di lavoro infermieristico ha avuto inizio negli anni '70, in conseguenza…

25/09/2022

Marisa Cantarelli e i bisogni dell’assistenza infermieristica

Marisa Cantarelli nasce il 3 luglio 1930 ed è la prima teorica italiana dell’assistenza infermieristica.…

25/09/2022

Corso ecm gratuito per infermieri sul percorso clinico-assistenziale del paziente con linfoma

L'evento formativo "Il percorso clinico-assistenziale del paziente con linfoma: dalla diagnosi, alla cura, alla dimissione"…

25/09/2022

Marjory Gordon: processo di nursing e modelli funzionali

Marjory Gordon nasce il 10 novembre 1931 ed è una teorica del Nursing Moderno. Con…

25/09/2022