Cagliari, gli studenti di Infermieristica alzano la voce: “Vaccinateci”

Ancora molti di loro non hanno ricevuto il vaccino anti-Covid. “In corsia svolgiamo le stesse mansioni degli infermieri”, dicono.

Molti tirocinanti della facoltà di Infermieristica di Cagliari non sono vaccinati contro il coronavirus. Da qui la protesta di Giulia D’Amico, rappresentante degli studenti: “I ragazzi del primo anno che si accingono a iniziare il 24 maggio, ad esempio, non sono vaccinati. Per quanto riguarda il secondo anno, le cose vanno bene, ma solo a metà. I circa 30 al Brotzu sono vaccinati, ma al Policlinico circa 35 colleghi no”. E un’altra trentina non sarebbero vaccinati tra gli studenti del terzo anno.

Advertisements

“Da un certo punto di vista – continua D’Amico – operiamo in un ambiente controllato: i pazienti con un ricovero programmato entrano solo dopo tampone. E anche per i ricoveri d’urgenza esistono procedure di sicurezza. Ma in corsia noi svolgiamo le stesse mansioni degli infermieri. E loro sono giustamente tutti vaccinati perché, per quanto la situazione sia controllata, i rischi di entrare in contatto con un positivo non mancano. Vorremmo vivere questa esperienza con la tranquillità che serve agli studenti per apprendere, ma ci preoccupiamo anche dei pazienti. Il rettore ha assicurato a una nostra rappresentanza di essersi già rivolto alla Regione per cercare una soluzione. Siamo fiduciosi, ma la situazione è generalizzata: non riguarda solo noi di Infermieristica”

.

Intanto Agnese Foddis, commissario dell’Azienda ospedaliera universitaria rassicura: “Le vaccinazioni dei tirocinanti, che erano già iniziate, proseguiranno, ovviamente tenendo conto anche del calendario già in corso. La campagna andrà avanti e vaccineremo tutti coloro che devono e vogliono essere vaccinati, secondo le priorità stabilite da Governo e Regione”.

Da Alessandro Solinas, consigliere regionale del M5S, arriva poi la richiesta al governatore Christian Solinas e all’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, di portare a termine le vaccinazioni con tempistiche certe e definite: “Gli studenti chiedono, giustamente, di essere equiparati sul piano vaccinale ai lavoratori, poiché vorrebbero poter accedere al più presto al percorso di tirocinio”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

In aereo con i bambini: i consigli dei pediatri per un viaggio in sicurezza

Gli esperti di Sip e Sitip hanno elaborato una serie di suggerimenti nella Guida del…

04/07/2022

Alopecia androgenetica, scoperta molecola che fa ricrescere i capelli

Si chiama SCUBE 3 ed è stata individuata dai ricercatori dell'Università della California di Irvine,…

04/07/2022

Un piccolo cuore di 60 grammi trasportato a temperatura controllata salva la vita di un bimbo 

Al Bambino Gesù salvata la vita di un bimbo ricoverato da mesi ROMA- Un piccolo…

04/07/2022

Dolore acuto, un mini-dispositivo impiantabile raffredda i nervi ed evita il ricorso ai farmaci

Lo hanno sviluppato medici, chimici e ingegneri americani, in collaborazione con un gruppo di ricerca…

04/07/2022

Coronavirus, in Thailandia il primo caso documentato di trasmissione da gatto a essere umano

Secondo gli esperti, si tratta comunque di una possibilità piuttosto remota. Documentato il primo caso…

04/07/2022

Calo di laureati in Infermieristica, Mazzoleni (Fnopi): “Dato preoccupante”

Da noi contattata, la segretaria della Federazione ha sviscerato il problema sollevato da numeri sempre…

04/07/2022