NT News

Una mamma ringrazia sul web gli Infermieri che curano la figlia malata di cancro, il messaggio diventa virale

La lettera di una mamma pubblicata sui social network è diventata virale nel giro di poche ore. La donna ha voluto ringraziare gli oltre 200 infermieri che si sono presi cura delle figlia gravemente malata

Voi mettete da parte la vostra vita per prendervi cura di ogni bambino malato o morente

La protagonista si chiama Shelby Skiles, residente a Dallas e mamma della piccola Sophia. Alla bimba di appena 2 anni è stata diagnosticata una rara patologia oncologica.

Precedentemente Shelby non aveva mai avuto a che fare ne con gli ospedali ne con gli infermieri. A causa della malattia della figlia le cose sono drasticamente cambiate.

Advertisements

Cari infermieri pediatrici, vi ho visto. Cercate così disperatamente di passare inosservati” scrive su Facebook, in un post che ha ottenuto 50 mila apprezzamenti.

Ho visto le vostre teste abbassarsi un po’ dal dispiacere quando mia figlia vi vede e piange. Provate in molti modi a sconfiggere le sue paure. Vi ho visto esitare a metterle o toglierle dei bendaggi. Dite ‘mi dispiace’ molte più volte al giorno di quanto la gente vi dica ‘grazie“‘.

“Vi ho visto trasportare con le vostre braccia le medicine e consegnarle nelle stanze dei vari bimbi, mente il vostro telefono squillava in tasca perché eravate richiesti altrove

” prosegue poi la mamma su Facebook.

“Vi ho visto indossare i guanti e le mascherine e cercare di non fare troppo rumore durante la notte. Vi ho visto accarezzare la testolina calva di Sophie e rimboccarle le coperte. Vi ho visto abbracciare le mamme che piangevano quando veniva data loro una cattiva notizia”.

“Voi mettete da parte la vostra vita durante le 12 ore che spendete per prendervi cura di ogni bambino malato o addirittura morente. Entrate in ogni stanza col sorriso, non importa cosa stia accadendo lì dentro.

Le mamme come me non si sentirebbero così sana di mente o ascoltate senza di noi. Voi salvate i nostri bambini e noi non potremmo fare nulla senza di voi“.

Il post ha superato le 52.000 reazioni e migliaia di cittadini lo hanno utilizzato per esternare la propria gratitudine e rispetto verso la categoria degli infermieri americani.

Simone Gussoni

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Rsa Sandro Pertini: lavoratori lasciati senza stipendi e tredicesima sottoposti a turni di 14 ore no-stop. Interviene la Fials

ALLA RSA SANDRO PERTINI I LAVORATORI LASCIATI SENZA STIPENDI E TREDICESIMEE SOTTOPOSTI A TURNI DI…

27/05/2022

Schizofrenia: come migliorare il percorso di cura

Affrontare i problemi connessi ai pazienti psichiatrici è l'obiettivo del Tavolo regionale schizofrenia - Focus…

27/05/2022

Epatocarcinoma, a Napoli la prima tappa del roadshow Roche

In Campania il più elevato numero di casi di HCC, tra i tumori più aggressivi…

27/05/2022

Giornata del sollievo, Fnopi: “Prendersi cura della persona è un nostro impegno, una nostra promessa”

Infermieri sempre più protagonisti sulla scena dell'assistenza domiciliare per cure palliative e terapia del dolore.…

27/05/2022

Infermieri: tutto quello che c’è da sapere sull’obbligo ECM triennio 2020 – 2022

La pandemia ha cambiato la vita di milioni di persone, ed ovviamente anche la formazione…

27/05/2022