Notizie primo piano

Il Ministro del Lavoro attiva commissione tecnica per aggiornare gravosità occupazioni. Probabile inserimento degli Oss

Al question time al Senato presentato da Barbara Guidolin (M5S) in riferimento al riconoscimento, in quanto a funzioni e a gravosità delle mansioni dell’Oss il Ministro del Lavoro risponde “si tratta di una professionalità che svolge, nell’ambito delle proprie competenze, importanti attività di assistenza, cura e prevenzione. Peraltro, a seguito dell’approvazione di un emendamento al decreto legge Sostegni bis, è stato riconosciuto l’inserimento della professione degli Oss nel ruolo socio-sanitario”.

“Non vi è dubbio che occorre procedere ad un aggiornamento della classificazione delle occupazioni gravose, al fine di considerare le specificità delle condizioni attuali di vita e di lavoro e garantire maggiore equità nel sistema dei benefici pensionistici.

Non tutte le mansioni gravose e usuranti sono infatti oggi adeguatamente riconosciute e tutelate.

Per questo ho ritenuto prioritario attivare la commissione tecnica incaricata di studiare la gravosità delle occupazioni, istituita lo scorso novembre”.

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando continua:

“Gli onorevoli interroganti pongono il tema della revisione della classificazione e specificazione delle categorie lavorative ‘gravose’ ai sensi del decreto interministeriale del 5 febbraio 2018, con particolare riferimento al riconoscimento, in quanto a funzioni e a gravosità delle mansioni, dell’operatore socio-sanitario (Oss)”.

Si tratta di una professionalità “che svolge, nell’ambito delle proprie competenze, importanti attività di assistenza, cura e prevenzione. Peraltro, a seguito dell’approvazione di un emendamento da parte della Camera in sede di conversione del decreto legge Sostegni bis, è stato riconosciuto l’inserimento della professione degli Oss nel ruolo socio-sanitario”, conclude il Ministro.

Dopo il grande risultato ottenuto dalla compagine politica che ha favorito l’inserimento degli Oss nel ruolo sanitario un altro importante risultato si avvicina.

Il Governo italiano ha già da tempo riconosciuto la professione infermieristica come lavoro gravoso ma non usurante.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

New York, linea dura contro i sanitari no vax: licenziamento e niente sussidio di disoccupazione

Medici e infermieri della Grande Mela che non si sono vaccinati con almeno una dose…

28/09/2021

Progetto cassia: telemonitoraggio smart di pazienti a rischio post ictus, testato durante il lockdown 2020

Presentato a Trieste Next il sistema di telemonitoraggio elaborato con il progetto Cassia utile durante…

28/09/2021

Niente dose di metadone: tossicodipendente vandalizza l’auto di un infermiere

E' accaduto nella cittadina sarda di Guspini. L'aggressore è stato denunciato per danneggiamento e minaccia.…

28/09/2021

Vamping: la “droga” notturna dei giovani. Omceo Venezia lancia l’allarme

Stando a unio studio condotto su 367 studenti di una scuola superiore di Conegliano, gli…

28/09/2021

Coronavirus, una famiglia di infermieri in prima linea: Mattarella premia 4 fratelli

Stefania, Maria, Valerio e Raffaele Mautone hanno ricevuto l’onorificenza del Cavalierato della Presidenza della Repubblica.…

28/09/2021

Covid, 22 morti in 2 Rsa nel Potentino: rinvio a giudizio per tre persone

Le persone coinvolte, che gestivano e dirigevano le due strutture di Marsicovetere e Brienza, sono…

28/09/2021