Notizie primo piano

Carrara, consigliere comunale shock: “Infermiera non può fare direttore di Rsa”. Nursind all’attacco: “Chieda scusa”

Di seguito il comunicato del sindacato, intervenuto sulle parole pronunciate dal consigliere comunale Massimiliano Bernardi dopo la nomina della nuova direttrice della Rsa Regina Elena, Antonella Cordiviola. Parole che avevano causato l’indignazione anche dell’Opi.

La segreteria territoriale di Nursind Massa Carrara, viste le recenti dichiarazioni del consigliere Massimiliano Bernardi (foto, ndr) in merito alla nomina del neo-direttore (Antonella Cordivola, ndr) dell’Azienda Speciale Regina Elena di Carrara, pronunciate nella seduta del Consiglio comunale dell’8 settembre 2021, nelle quali ha affermato che “un direttore di una Rsa non può essere un’infermiera; un direttore deve avere delle competenze molto più ampie rispetto alla laurea in Scienze Infermieristiche; il direttore è un direttore non è un’infermiera”, e le ulteriori dichiarazioni dello stesso rilasciate alla stampa il giorno 11/9/21 vuole smentire nettamente tali dichiarazioni definendole una vera e propria fake news basata sulla non-conoscenza delle normative nazionali e regionali a livello sanitario. Oltre a ciò, queste affermazioni sono ad alta pericolosità sociale ed allontana i cittadini dagli infermieri e dalla sanità.

I carraresi devono sapere che gli infermieri si formano nelle università Italiane con un percorso di studi che prevede laurea triennale, master di primo livello, laurea magistrale, master di secondo livello e dottorato di ricerca. I laureati magistrali in Scienze infermieristiche affrontano un percorso di studi con il quale si acquisiscono elevate competenze nell’organizzazione dei processi assistenziali, gestionali, formativi, organizzativi e di ricerca. Questi professionisti sono riconosciuti nel loro ruolo dalla Legge 251/2000. Ad esempio riportiamo la regione Veneto, nel quale è proprio un infermiere a ricoprire il ruolo di direttore generale di una grande Azienda sanitaria pubblica. Come organizzazione sindacale di categoria, siamo sicuri che l’Azienda Speciale Regina Elena potrà beneficiare delle competenze del nuovo direttore.

Vorremmo chiedere pubblicamente a Bernardi, consigliere comunale in Carrara, ulteriori spiegazioni sulle sue affermazioni e su quale norma giuridica sanitaria si basino. A nostro parere si è trattato di una vera e propria aggressione a tutti gli infermieri della provincia, poiché le affermazioni fatte sono gravissime e vanno a ledere il rapporto infermiere/cittadino in un clima ad oggi già teso. Ricordiamo, inoltre, che qualche giorno fa in Toscana, durante una manifestazione in piazza, è stato bruciato il fantoccio di un’infermiera. In risposta, i politici, così come si definisce il signor Bernardi, dovrebbero spegnere certe micce, piuttosto che accenderle. Detto ciò, ci aspettiamo che il signor Bernardi chieda scusa e che la politica tutta prenda le distanze da posizioni prive di fondamento giuridico e lesive nei confronti di un’intera categoria in un contesto storico pandemico come l’attuale.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Villa S. Marco: l’infermiera più anziana sostituisce il vigilante nei weekend e controlla i green pass

Una nuova frontiera del più becero demansionamento infermieristico è stata varcata dai dirigenti della casa…

16/10/2021

Il bilancio della FNOPI è sempre più florido. Nonostante ciò, la quota annuale potrà aumente di € 10 ad infermiere

La Presidente della FNOPI durante i lavori dell’ultimo Consiglio Nazionale ha paventato la presentazione del…

16/10/2021

“Io Resto” unico film documentario girato all’interno di un ospedale italiano durante la 1^ ondata da Covid-19

Il film prodotto da Michele Aiello, Luca Gennari e Zalab Film ha fatto anteprima mondiale…

16/10/2021

Alto Adige: nascono le scuole clandestine per i bambini con genitori NoVax

Risalendo la valle si arriva a Campo Tures. Qui la scuola che non c’è è in…

16/10/2021

Presentato D.L. sul riconoscimento del ruolo dei docenti dipendenti del SSN nei corsi di studio universitari delle professioni sanitarie

Presentato dalla senatrice Boldrini il Disegno di Legge su “Disposizioni in materia di stato giuridico…

16/10/2021

Covid-19, cinque bimbi ricoverati al Gaslini. Gli specialisti: “Sono tutti figli di genitori no-vax”

La conferma sulla situazione arriva dell’ospedale pediatrico e dell’Asl imperiese. Hanno meno di un anno…

16/10/2021