Seconda ondata coronavirus,”non ci sarà un nuovo lockdown”

“Non ci sarà un nuovo lockdown” afferma il ministro della Salute Roberto Speranza.

Nonostante la crescita del contagi, Speranza in questa fase si dice “ottimista” anche “se prudente e cauto. Il ministro spiega che era stato deciso il primo lockdown” perché ad un certo punto abbiamo avuto la sensazione che andasse in collasso il servizio sanitario. In Italia avevamo cinquemila posti di terapia intensiva, ora sono raddoppiati. La valutazione mia e dei colleghi europei è che non avremo questa ricaduta, quanto più riusciremo a tenere in salvaguardia gli anziani e i più fragili”.

Advertisements

Il nostro Servizio sanitario nazionale si è molto rafforzato. La situazione non è paragonabile a quella di febbraio-marzo, quando avevamo una curva di contagi fuori controllo e non avevamo un apparato pronto a tracciare e isolare i casi”. A Inoltre, è “cambiata la consistenza anagrafica dei contagiati“, ora”abbiamo un numero di giovani coinvolti molto più elevato di prima, tant’è che l’età media si è abbassata a 30-32 anni. Questo produce un minore impatto sul Servizio sanitario nazionale”spiega Speranza facendo notare che francesi e spagnoli “stanno gestendo l’impennata senza ricorrere a nuove misure di contenimento, tengono la situazione sotto controllo”.

Come gestire la seconda ondata di contagi?

Il ministro della Salute punta sulla responsabilità individuale. Bisogna  alzare “il livello di attenzione sui comportamenti individuali”, cioè mascherine, distanziamento e lavaggio delle mani.

Le scuole, intanto, verranno riaperte “adottando le misure di massima sicurezza. Faremo i test a chi lavora negli istituti”. Sugli studenti “faremo dei controlli a campione” dice Speranza.

Fonti: rainews.it, huffingtonpost.it

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Opi Firenze Pistoia: la commissione d’albo infermieri perde 4 componenti 

Ancora grattacapi per l’Opi Firenze Pistoia, presieduta da David Nucci che come ricorderete è subentrato…

30/09/2022

Tumore del pancreas, nascono a Brescia le linee guida europee sulla chirurgia mininvasiva

Si tratta di un importante passo avanti per rendere sempre più vincente l’approccio chirurgico. Provenienti…

30/09/2022

Dolore addominale: come capire se è appendicite

Ecco quali segnali possono indicare che il disturbo deriva da un'infiammazione dell'appendice. Ancora non abbiamo…

30/09/2022

Autismo, studio svedese: “Nessun legame causale con le infezioni contratte dalla madre durante la gravidanza”

E' quanto sostengono i ricercatori del Karolinska Institute di Solna. In passato la ricerca ha…

30/09/2022

Oggi un infermiere potrebbe candidarsi a Ministro della Salute?

Alla luce delle nuove elezioni politiche, della recente pandemia, (che a noi infermieri) ci ha…

30/09/2022

Tumore al seno, individuata proteina che rende inefficaci alcune terapie ormonali

Il ruolo chiave della discherina nell'ostacolare le cure è stato scoperto da un gruppo di…

30/09/2022