Notizie primo piano

Trapianti di organi e tessuti nell’anno del Covid, online il rapporto

La pressione sulle strutture ospedaliere a causa dell’epidemia in corso dal febbraio 2020 ha determinato un fisiologico calo di tutte le attività connesse alla donazione, producendo una contrazione degli interventi e riportando, di fatto, il nostro Paese su volumi di attività di quattro anni fa. l Cnt ha confermato le stime annunciate lo scorso gennaio sull’andamento delle donazioni e dei trapianti di organi e tessuti nell’anno del Covid. Pubblicato oggi, il Rapporto che passa in rassegna tutti i principali indicatori del nostro sistema e offre una panoramica dettagliata delle attività dei centri italiani.

Il Rapporto, fa sapere il portale ufficiale del Ministero della Salute, evidenzia l’incessante lavoro della Rete per garantire i prelievi e i trapianti nonostante il contesto emergenziale e ripercorre i primati europei e internazionali raggiunti nel 2020, tra cui l’utilizzo dei donatori Covid+ grazie alla messa a punto di un protocollo operativo per la qualità e sicurezza della procedura. Tuttavia, il report certifica come la pandemia non abbia modificato i punti di debolezza del nostro sistema

. Infatti, la fotografia del 2020 restituisce nuovamente un quadro dalle marcate disomogeneità territoriali, a partire dalle segnalazioni dei potenziali donatori nei reparti di terapia intensiva e rianimazione. Non si ferma poi la crescita del tasso di opposizione alla donazione, soprattutto in relazione alla volontà rilasciata dai cittadini al Comune in occasione del rilascio o rinnovo della carta d’identità.
Advertisements

Con la pubblicazione del secondo Rapporto annuale sull’attività della Rete Nazionale Trapianti, il Cnt intende restituire ai cittadini, pazienti e operatori sanitari uno strumento di analisi, conoscenza e approfondimento del nostro sistema. Con questo prodotto editoriale, rinnovato nella sua veste grafica, il Centro restituisce l’enorme quantità di dati che il Sistema Informativo Trapianti registra ed elabora quotidianamente, con l’obiettivo di rendere i nostri risultati sempre più trasparenti e accessibili al pubblico.

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Gli infermieri eroi lavorano troppe ore: l’Asl di Torino non ha più soldi per pagare loro gli straordinari

Troppi infermieri effettuano ore di straordinario rischiando di mandare sul lastrico l’Azienda Sanitaria Locale di…

26/01/2022

Rinnovo contratto sanità. Fials “previsto incremento indennità pronta disponibilità di 8 centesimi ad ora: inaccettabile”

Fials, contratto sanità pubblica: aggiornamento sulla trattativa odierna Roma 26 gennaio 2022. Pronta disponibilità, lavoro…

26/01/2022

Coronavirus si trasmette ben oltre le distanze di sicurezza: la scoperta permetterà di ridurre il rischio infezione in ambienti chiusi

Arpa Piemonte e Università di Torino hanno sviluppato un nuovo metodo per il campionamento e l’analisi…

26/01/2022

Iniettava il vaccino nel batuffolo di ovatta per 150€: arrestati infermiere e operatore socio sanitario

Dopo i fatti di Palermo (vedi) e Trento (vedi) spunta un caso simile a Napoli…

26/01/2022

Milano, ospedale Galeazzi rinvia interventi a pazienti senza Green Pass rafforzato

E' quanto stabilisce una circolare dell’Istituto Ortopedico, firmata dal direttore sanitario Fabrizio Pregliasco e mostrata…

26/01/2022

Omceo Bari: sospesi altri 26 medici non in regola con l’obbligo vaccinale

BARI, 26 GEN - L'Ordine dei medici di Bari ha sospeso l'altro ieri altri 26…

26/01/2022