Il coronavirus non risparmia i più piccoli: a Empoli apre il reparto di Pediatria Covid-19

Empoli, 15 gennaio 2022 – Per la prima volta dall’inizio della pandemia al San Giuseppe di Empoli saranno aperti letti Covid pediatrici. Lo speciale reparto per i più piccoli sarà attivato la prossima settimana. La variante Omicron, purtroppo, moltiplica i contagi e la categoria più esposta alle infezioni è quella con la minore copertura vaccinale o del tutto priva di immunizzazione: i bambini. Non si hanno ancora dettagli su quante postazione verranno allestite e l’età dei ricoverati; di sicuro, però, questa ‘novità’ non è un segnale positivo rispetto all’andamento della pandemia.

L’unica soluzione, anche per i baby cittadini, resta la vaccinazione. Tuttavia, la campagna vaccinale per la fascia d’età 5-11 anni, partita lo scorso 16 dicembre, procede a rilento. Nell’Empolese Valdelsa e Valdarno Inferiore i bambini che hanno ricevuto la prima dose sono poco più del 9%, chi ha completato il ciclo con il richiamo è appena l’1,17%. La vaccinazione per questa fascia d’età prevede la somministrazione del siero Pfizer con dose di circa un terzo rispetto agli altri e richiamo a tre settimane.

Advertisements

I bambini possono essere vaccinati dai pediatri di famiglia e negli hub. In quello di Empoli, in via Giuntini, è stato allestito uno spazio dedicato con personale sanitario, medici, assistenti e infermieri, oltre al supporto di operatori per la registrazione e l’accoglienza. L’area è stata decorata dalla Fondazione Sesa con pannelli colorati per rendere più gradevole e ‘leggero’ il momento della vaccinazione. Gli appelli alla vaccinazione pediatrica arrivano da più parti. L’ultimo è di poche ore fa. Lo lancia l’assessore regionale alla sanità Simone Bezzini, annunciando anche l’ampliamento dell’offerta di vaccini anti Covid destinata a bambini toscani. 

“Garantire una maggiore copertura vaccinale dei più piccoli è il modo migliore per tutelare la loro salute, a partire dai più vulnerabili – spiega Bezzini -. Il vaccino resta infatti il principale strumento per tutelare la salute individuale e collettiva e favorire anche la frequenza scolastica in presenza dei ragazzi, in sicurezza. Rivolgo quindi un appello alle famiglie dei piccoli toscani che ancora non lo avessero fatto a prenotare subito la prima dose di vaccino, consapevoli che così facendo tutelano i loro figli e la collettività”.

Intanto aumentano anche i posti letto Covid per adulti nel presidio ospedaliero empolese: sono attualmente 90 i ricoverati in area medica, mentre nella terapia intensiva Covid ce ne sono 4. Anche nelle cure intermedie di San Miniato i numeri crescono: 16 posti letto occupati su 16. Sul fronte contagi, ieri sono stati accertati altri 625 nuovi casi in zona empolese. Per fortuna non si registrano nuove vittime del virus. 

Redazione Nurse Times

Fonte: La Nazione

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Rsa Sandro Pertini: lavoratori lasciati senza stipendi e tredicesima sottoposti a turni di 14 ore no-stop. Interviene la Fials

ALLA RSA SANDRO PERTINI I LAVORATORI LASCIATI SENZA STIPENDI E TREDICESIMEE SOTTOPOSTI A TURNI DI…

27/05/2022

Schizofrenia: come migliorare il percorso di cura

Affrontare i problemi connessi ai pazienti psichiatrici è l'obiettivo del Tavolo regionale schizofrenia - Focus…

27/05/2022

Epatocarcinoma, a Napoli la prima tappa del roadshow Roche

In Campania il più elevato numero di casi di HCC, tra i tumori più aggressivi…

27/05/2022

Giornata del sollievo, Fnopi: “Prendersi cura della persona è un nostro impegno, una nostra promessa”

Infermieri sempre più protagonisti sulla scena dell'assistenza domiciliare per cure palliative e terapia del dolore.…

27/05/2022

Infermieri: tutto quello che c’è da sapere sull’obbligo ECM triennio 2020 – 2022

La pandemia ha cambiato la vita di milioni di persone, ed ovviamente anche la formazione…

27/05/2022