Infermieri-agenti di Polizia rianimano due cittadini salvando loro la vita

Il Questore Massucci ha ricevuto  nel proprio ufficio i due poliziotti che nei giorni scorsi sono stati artefici del salvataggio di due vite umane:

grandissima soddisfazione è stata espressa nei confronti dei due poliziotti giunti nella nostra provincia  solo recentemente al termine del Corso di Agenti  della Polizia di Stato nelle scuole di Spoleto e Piacenza.

Entrambi laureati in Infermieristica ed impiegati , da subito, nell’ufficio prevenzione Generale e soccorso pubblico, hanno saputo mettere  a frutto la loro grande professionalità non solo come poliziotti, chiamati a svolgere la loro attività  con meticolosa attenzione nell’ambito del servizio di controllo del territorio , ma anche la loro attenzione a cogliere quei momenti di difficoltà delle persone comuni ed a saper intervenire con  perspicace prontezza , umanità e professionalità nell’ambito della  loro specifica preparazione infermieristica.

I Fatti:

Nel pomeriggio di sabato 17 aprile mentre con la volante stazionava in questa Piazza Grande l’Agente Raffaelli Luca, neo poliziotto   laureato in Infermieristica  nel 2018,  ha avuto l’attenzione di notare una signora  ferma su di una panchina , in preda ad una difficoltà dovuta ad una fase  iniziale di un malore. Immediatamente si prodigava ad assisterla nelle prime fasi di  manifestazione dei sintomi di un attacco epilettico vero e proprio, nell’attesa dell’arrivo di un ambulanza che provvedeva subito dopo a prendere in carico la signora.

In data 19 aprile invece l’Agente Celestini Valerio, neo laureato in Infermieristica  il 31 marzo u.s., mentre transitava a bordo della volante in questa viale della libertà notava un signore mentre si accasciava in terra in preda ad un malore.

Immediatamente fermatosi, e compresa la gravità della situazione, mentre l’altro collega chiamava con celerità l’intervento di un’ambulanza, lui si apprestava ad effettuare, con professionalità e determinazione, il massaggio cardiaco  che hanno consentito di salvare la vita dell’anziano.

L’Agente Celestini ha operato unitamente ad un medico che, per caso transitava nella via, e che subito dopo si complimentava con il nostro poliziotto.

Redazione Nurse Times

Fonte: Livornopress

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

Malaria: speranze di eradicazione da nuovo anticorpo monoclonale

Si chiama L9LS e ha fornito riscontri positivi in uno studio di fase I pubblicato…

09/08/2022

“Il bambino va dove diciamo noi”: autista, medico e infermiere del trasporto neonatale di emergenza aggrediti al Santobono di Napoli

Ai parenti non andava bene la destinazione del piccolo, giunto all'ospedale in assistenza respiratoria: minacce…

09/08/2022

San Giovanni Rotondo (Foggia), bimbe chiamano i soccorsi e salvano papà: “Sta molto male, prendete un’ambulanza”

Dopo uno shock emorragico e un mese trascorso a Casa Sollievo della Sofferenza, il 45enne…

09/08/2022

Infermiera svolgeva funzioni di chirurgo in Rsa: condannata la coordinatrice

La Corte di Cassazione ha riconosciuto il perpetrato abuso della professione medica con il benestare…

09/08/2022

La responsabilità penale dell’infermiere in psichiatria

Proponiamo un interessante contributo della nostra collaboratrice Antonella Perrucci. L’infermiere esperto in psichiatria è il…

08/08/2022

West Nile Virus, Iss: “Casi più che raddoppiati nell’ultima settimana”

Dall'Istituto Superiore di Sanità alcune preziose informazioni sull'infezione e su come prevenirla. L'Istituto Superiore di…

08/08/2022