Coronavirus, Locatelli: “Si potrebbe considerare l’obbligo vaccinale”

Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico non esclude questa possibilità qualora la situazione contagi, per ora sotto controllo, dovesse peggiorare.

“La situazione italiana è largamente più favorevole rispetto a quella in Gran Bretagna e in Germania in termini di circolazione virale, ma tutto questo non è accaduto per caso: è il frutto di una percentuale più alta di soggetti vaccinati e della gradualità nelle riaperture. E poi il mantenimento delle misure non farmacologiche, le mascherine, il lavaggio delle mani, il distanziamento”. Parola di Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico, che tuttavia non esclude l’introduzione dell’obbligo vaccinale qualora la situazione peggiorasse.

“Qualora ve ne fossero le indicazioni e gli estremi, si potrebbe arrivare anche a considerare l’obbligo vaccinale”, ha dichiarato Locatelli, dopo aver spiegato che la terza dose non è niente di eccezionale e che dovrà esser fatta per mantenere un livello di immunità adeguato nella popolazione, Locatelli ha confermato la linea sin qui seguita dalle autorità sanitarie italiane in fatto di vaccini anti-Covid

E con l’andamento che ha preso la campagna vaccinale è prevedibile che si raggiunga presto la quota del 90% di popolazione vaccinata. Quindi l’obbligo potrebbe riguardare solo un 10%: “Siamo partiti con una strategia di persuasione che ha fatto largamente breccia e ha permeato la coscienza di tanti cittadini”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Las dott.ssa Bita presenta la tesi infermieristica “Valutazione della qualità di vita in una coorte di soggetti con e senza diagnosi di endometriosi”

NurseTimes è l’unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) gestita da Infermieri,…

26/11/2022

Musicoterapia nei pazienti con Alzheimer: uno studio di trattamento

Grande successo per il nostro progetto editoriale denominato NeXT che permette ai neolaureati in medicina, infermieristica e…

25/11/2022

Vittoria per Opi Cosenza: riconosciute indennità suppletive per il tempo del cambio divisa a circa 50 infermieri

Esulta il presidente Sposato, che annuncia nuove battaglie legali sui fronti dei buoni pasto e del…

25/11/2022

Sassuolo, indetto avviso di selezione per assumere 30 infermieri

Prevista l’assunzione immediata a tempo indeterminato e, in via straordinaria, un premio una tantum di…

25/11/2022

Perugia, paziente muore durante day hospital: indagati medici e infermieri

Il paziente deceduto, 73 anni, si era ricoverato per sottoporsi a una broncoscopia. Il 18…

25/11/2022

Sternativo (Fials) “Gli obiettivi del PNRR sono utopia se non si cambia rotta”

Al Forum Risk Management di Arezzo il segretario Sternativo lancia una provocazione: “Pronti a parlare…

25/11/2022