Infermieri

Sicilia, Nursind denuncia: “Riduzione oraria dei contratti Covid solo per infermieri e oss”

Al restante personale il rapporto di lavoro è stato rinnovato fino a fine anno, senza alcun taglio. Il sindacato chiede chiarimenti alla Regione.

Il sindacato Nursind lancia l’allarme per la riduzione oraria dei contratti Covid applicata solo a personale infermieristico e operatori socio-sanitari in Sicilia. Una decisione, quella assunta nel corso della riunione del Coordinamento regionale tenuta a Enna che non riguarda il restante personale con lo stesso rapporto di lavoro, al quale il contratto è stato rinnovato fino a fine anno, senza alcun taglio.

Advertisements

Un allarme che parte da Agrigento, dove coinvolge circa 190 infermieri e 300 oss, ma rischia di investire tutta l’isola. Da qui la richiesta urgente di chiarimenti all’assessore regionale alla Salute e al presidente della Commissione Sanità dell’Assemblea Regionale Siciliana (Ars).

L’argomento è stato oggetto di ampia discussione tra tutte le segreterie territoriali Nursind, che si sono confrontate all’indomani del rinnovo delle rappresentanze sindacali. Risultato positivo per il sindacato, che rispetto al 2018 ha registrato circa 700 preferenze in più, attestandosi intorno ai 4mila voti in Sicilia, (con un incremento pari al 20%) e piazzandosi al quarto posto tra le organizzazioni sindacali.

“Nell’incontro è emersa anche la necessità di puntare sulla formazione per accrescere le competenze e lo sviluppo dell’attività sindacale e professionale – dice il coordinatore regionale Salvo Calamia. È stata inoltre auspicata la possibilità di avviare un confronto sempre più stretto con le altre sigle sindacali sulla base di obiettivi e programmi comuni. È fondamentale avere nuove risorse e sviluppare alleanze affinché possano crescere le opportunità per migliorare le condizioni dei lavoratori”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

L’Ordine degli Infermieri di Perugia si esprime sulla sentenza del Consiglio di Stato che boccia le UDI (Unità di Degenza Infermieristica) 

"L'Ordine degli Infermieri di Perugia (OPI) chiarisce la propria posizione sulla sentenza adottata dal Consiglio di…

02/07/2022

Violenza infermieri: è necessario agire sulla leva della comunicazione di massa

Sanità, Nursing Up De Palma: «Violenza infermieri: è necessario agire, una volta per tutte, sulla…

01/07/2022

Cosa è successo nei reparti di Emodialisi durante la pandemia da  COVID-19? Presentazione di uno studio qualitativo fenomenologico

Autori: Dott. Cosimo Della Pietà, Dott. Giovanni Andre Morabito, Dott. Francesco Germini. Abstract L’origine del…

01/07/2022

La dott.ssa Farina presenta la tesi “Trapianto di rene: ruolo dell’infermiere nell’assistenza post-trapianto”

Grande successo per il nostro progetto editoriale denominato NeXT che permette ai neolaureati in medicina, infermieristica e…

01/07/2022

Interfaccia cervello-macchina consente di nutrirsi a uomo con lesione spinale

La nuova tecnica, sviluppata dai ricercatori della Johns Hopkins University, utilizza bracci meccanici per aiutare…

01/07/2022

Stenosi aortica, procedura TAVI eseguita con Acurate Neo2 di nuova generazione riduce rischio di rigurgito aortico paravalvolare

Presentati risultati di uno studio condotto su 900 pazienti italiani e contenuti nel nuovo Registro…

01/07/2022