Notizie primo piano

Piemonte, Icardi: “Servono massicci investimenti per formare infermieri e medici”

La richiesta dell’assessore regionale alla Sanità è finalizzata alla realizzazione di case della comunità, centrali operative territoriali e ospedali di comunità.

Al termine della riunione della Commissione Salute svoltasi martedì a Roma, Luigi Genesio Icardi, assessore alla Sanità della Regione Piemonte, ha chiesto “massicci investimenti” per formare infermieri e medici di medicina generali necessari a realizzare “case della comunità, centrali operative territoriali e ospedali di comunità”. La programmazione regionale, da concordarsi con le università, “deve disporre di importanti finanziamenti aggiuntivi, in modo da soddisfare al più presto la domanda di professionisti del Servizio sanitario regionale”.

In particolare, Icardi ha posto l’accento sulla programmazione delle risorse umane, necessaria alla realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e alla completa ripresa delle attività ordinarie: “In questi mesi la Regione Piemonte si dibatte tra l’assenza di infermieri che, come noto, non si possono sottrarre alle Rsa a favore delle Asl e la cronica mancanza di altre figure professionali, tra cui i medici di medicina e chirurgia, di accettazione e d’urgenza (MeCau), indispensabili per la riapertura dei pronti soccorso e per la piena ripresa delle attività. Sono temi su cui è indispensabile quanto urgente il coinvolgimento dei livelli programmatori nazionali per evitare che la ripartenza della sanità sia strozzata dagli imbuti formativi”

.

In primo piano nella discussione in Commissione Salute anche il tema delle attrezzature sanitarie e degli interventi in edilizia sanitaria. “La Regione Piemonte – ha detto Icardi – ha recentemente riformulato gli aspetti finanziari sull’impegno delle risorse della Legge 448 del 1998, articolo 71, per nove importanti interventi di edilizia sanitaria, oggetto di incontro presso il ,inistero della Salute nelle prossime ore. Per l’occasione si tratterà anche della necessità di migliorare ulteriormente le norme relative al finanziamento degli investimenti da parte di Inail”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Mieloma multiplo, disponibili anche in Italia gli anticorpi farmaco-coniugati

GSK annuncia l'arrivo di belantamab mafodotin, una delle “armi” intelligenti contro la seconda neoplasia ematologica…

01/12/2021

Campobasso, nuova piattaforma interventistica guidata da immagini attiva al Gemelli Molise

Il dispositivo, chiamato Azurion, permette una visione più accurata, esponendo il paziente e il personale…

01/12/2021

Austria, pugno duro contro i no vax: multe salatissime in vista

Oltre all'obbligo vaccinale, che scatterà il 1° febbraio, il governo di Vienna intende introdurre sanzioni…

01/12/2021

Frosinone, detenuto simula suicidio e aggredisce infermiere

L'episodio, riferito dal segretario generale di Fns Cisl Lazio, è avvenuto in carcere. Dopo aver finto…

01/12/2021

Sanità, Nursing Up De Palma: «Sos contagi operatori sanitari: 3929 nuovi casi negli ultimi 30 giorni. 107 infermieri ogni 24 ore si infettano»

Sanità, Nursing Up De Palma: «Sos contagi operatori sanitari: 3929 nuovi casi negli ultimi 30…

01/12/2021

Taranto: Delusione degli idonei al concorso per Operatori in Sanitaservice: sit-in di protesta dei sindacati

"IL LAVORO CONTESO" non è il titolo di un film ma è l'amara delusione dei…

01/12/2021