Infermiere di Rianimazione

Nata prematura, ora è infermiera nella terapia intensiva dove trascorse le prime settimane di vita

25 anni fa, con i suoi fratelli (una sorella e un fratello), nacque prematura proprio nel reparto in cui oggi, ironia della sorte, è stata chiamata a lavorare. L’emozione del dott. Maffei: “Una gioia immensa vederla lavorare nel mio reparto.

La storia di Olga ha inizio 25 anni fa, quando nacque a 32 settimane di età gestionale e con il peso di appena 900 grammi. Restò per alcuni giorni in una incubatrice presso il reparto di Terapia Intensiva neonatale degli allora Ospedali Riuniti, diretto all’epoca dal dott. Giuseppe Rinaldi.

Advertisements

Lì fu ricoverata con dei tubicini nel naso che l’aiutavano a respirare, per consentire al suo apparato respiratorio di completare lo sviluppo. Di lei si prese cura il dott. Gianfranco Maffei.

Dopo 25 anni, Olga, con una laurea in infermieristica, è di nuovo in quel reparto – oggi diretto proprio dal medico che si prese cura di lei – a prendersi cura di tutti quei bambini bisognosi di attenzioni speciali, come accadde a lei, a sua sorella e suo fratello gemelli.

Redazione Nurse Times

Fonte: FoggiaToday

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

La dott.ssa Lacerenza presenta la tesi “Donazione di organi a cuore fermo, anche un webinar può salvare VITE”

NurseTimes unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) gestita da Infermieri, quotidiano…

06/12/2021

CEPAS certifica insieme ad A.I.C.O. le competenze degli Infermieri di Camera Operatoria

Accordo fra CEPAS (Bureau Veritas) e A.I.C.O. Valorizzata la professionalità d’eccellenza su tutto il territorio…

06/12/2021

Concorso infermieri Puglia: ecco le nostre previsioni

Buone notizie per i 4.282 gli infermieri che hanno superato la prova orale del concorsone…

06/12/2021

Nanotecnologie e neuroscienze per lo sviluppo di protesi ottiche: sinapsi ibrida per curare le distrofie retiniche

Coordinato da IIT, il progetto HyVIS conta su un finanziamento Ue pari a 3 milioni…

06/12/2021

Gli infermieri che combattono eroicamente contro il Covid-19 saranno nel presepe fiorentino anche quest’anno

Anche quest’anno gli infermieri che combattono contro il Coronavirus saranno protagonisti dei presepi fiorentini. Firenze,…

06/12/2021

Roma, eseguito impianto di cellule staminali autologhe su ragazzo affetto da cecità monolaterale

L’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma è, ad oggi, l’unica struttura pubblica del Ssn…

06/12/2021