Area critica e chirurgia

RCP e rischio di lesioni toraciche: uno studio recente

Durante il massaggio cardiaco c'è il rischio di creare lesioni toraciche? E' sicuramente una tra le tante domande più "attese"…

3 settimane ago

Il ruolo dell’infermiere nel monitoraggio della pressione intracranica (PIC)

La pressione intracranica (PIC) è un parametro fondamentale per la valutazione della perfusione cerebrale e quindi dell'integrità fisiopatologia del circolo,…

2 mesi ago

ECMO: un possibile salvavita contro il Covid-19

ECMO è l’Ossigenazione extracorporea a membrana (acronimo inglese di ExtraCorporeal Membrane Oxygenation), una procedura di circolazione extracorporea con lo scopo…

2 mesi ago

Emogasanalisi in pills: calcolo del P/F

L’E.G.A. (Emogasanalisi) è un esame ematico che permette un inquadramento diagnostico rapido e dettagliato della clinica di un paziente che…

2 mesi ago

L’infermiere “fuori sede”: l’esperienza di Vittoria, dalla Campania alla Toscana

Vittoria, ha 31 anni, si definisce un'infermiera "fuori sede" perchè ha già viaggiato molto per lavoro. Il pensiero alla famiglia…

3 mesi ago

Il senso dell’umorismo riduce i livelli di ansia e stress nel paziente chirurgico?

Siete mai stati assistiti da un infermiere che è riuscito a farvi sorridere?Quel professionista potrebbe avere utilizzato volontariamente una competenza…

3 mesi ago

RCP hands only: la conferma delle linee guida American Heart Association 2020

In Italia ogni anno circa 70.000 persone sono vittime di un arresto cardiaco improvviso, e circa 1/3 degli arresti cardiaci…

3 mesi ago

Il soccorso “complicato”: influenzare il paziente difficile in modo costruttivo

Spesso il soccorritore può imbattersi in situazioni particolarmente delicate che richiedono più di altre efficaci capacità comunicative e relazionali. Situazioni…

3 mesi ago

Sindrome del QT lungo e terapia ibrida RNA/DNA. I risultati

La terapia genica ibrida è una tipologia di approccio terapeutico che ha come obiettivo la modifica diretta della sequenza di…

4 mesi ago