Gaslini di Genova: i supereroi visitano i piccoli pazienti portando in dono un’incubatrice

Una graditissima sorpresa è stata riservata ai piccoli pazienti ricoverati presso l’ospedale pediatrico Giannina Gaslini.

In occasione della donazione della seconda incubatrice acquistata nell’ambito del progetto Babyleo da parte dell’associazione Cicogna Sprint Onlus, gli amici Supereroi Acrobatici si sono calati dai tetti dei padiglioni per fare visita ai bimbi ricoverati.

L’incubatrice di ultima generazione consentirà di accogliere i piccoli prematuri.

L’associazione è composta unicamente da genitori di bambini che hanno avuto bisogno di cure e da anni sostengono il reparto di Patologia Neonatale fornendo supporto psicologico alle famiglie e macchinari utili ai piccoli pazienti.

Il progetto in questione, ha avuto inizio nel mese di febbraio scorso. Già un’incubatrice è stata donata all’istituto pediatrico nei mesi scorsi.

L’ulteriore obiettivo  è stato raggiunto grazie a donatori che l’associazione ha voluto ricordare con una targhetta e organizzando una cerimonia davvero speciale, comprensiva di spettacolo acrobatico che ha allietato i bimbi presenti nei reparti del padiglione “Ospedale di Giorno”.

Alcuni volontari si sono travestiti da supereroi calandosi dal tetto della palazzina, mentre altri si sono travestiti da personaggi delle fiabe, facendo visita nelle corsie.

“Siamo felicissimi di partecipare all’iniziativa promossa da Cicogna Sprint Onlus – hanno dichiarato Riccardo Iovino e Anna Marras, soci di EdiliziAcrobatica -. Il nostro progetto dei Supereroi Acrobatici nasce proprio allo scopo di portare allegria e sorrisi ai bambini che si trovano nei reparti degli ospedali italiani.

Poter anche collaborare con Cicogna Sprint Onlus per l’acquisto di una nuova incubatrice, poi, ci rende ancora più felici e orgogliosi di ciò che facciamo” Con l’occasione la Cicogna Sprint lancia la sfida della terza incubatrice BabyLeo augurandosi di portare a termine il progetto per Natale 2019. “Ce la faremo, perché siamo tenaci come i nostri bambini”.

Simone Gussoni

Fonte: GenovaToday

Dott. Simone Gussoni

Il dott. Simone Gussoni è infermiere esperto in farmacovigilanza ed educazione sanitaria dal 2006. Autore del libro "Il Nursing Narrativo, nuovo approccio al paziente oncologico. Una testimonianza".

Leave a Comment
Share
Published by
Dott. Simone Gussoni

Recent Posts

“Domani arriverà” la realtà degli infermieri italiani nella pandemia

"Domani arriverà" è un libro dedicato a tutti gli operatori sanitari e a tutti coloro…

6 ore ago

Cancro polmonare e immunoterapia: lo studio

Conoscere l'assetto mutazionale dei tumori prima di iniziare i trattamenti oncologici è fondamentale. Un recente…

8 ore ago

Ricoverati per Covid: le coseguenze sui polmoni a un anno di distanza

A un anno di distanza, un nuovo studio ha dimostrato, che la maggior parte dei…

9 ore ago

Tirocinante riceve per errore 6 dosi di vaccino anti Covid-19: ricoverata in osservazione

Una studentessa del corso di laurea in psicologia ha erroneamente ricevuto sei dosi di vaccino…

9 ore ago

La coppia rientrata in Italia dall’India ora è grave in ospedale

Babbo Enzo, mamma Simonetta e la piccola figlia Mariam Gemma di 2 anni erano rimasti…

9 ore ago

Dolore da cancro: buona analgesia da combinazione ossicodone/paracetamolo a rilascio immediato

Lo rivela uno studio pubblicato su Cancer Management and Research. La prima analisi, tutta italiana,…

14 ore ago