Fondazione “Insieme per Vita agli Anni”: bando di concorso di 8mila € per un progetto di ricerca

Il progetto di ricerca prevede 8000 euro al vincitore ed ha l'obiettivo di sostenere la persona e la qualità della sua esistenza da realizzare individuando nuovi modelli di presa in carico globale in ogni età della vita e mettendo a punto strategie assistenziali innovative, originali.

Il progetto di ricerca prevede 8000 euro al vincitore ed ha l’obiettivo di sostenere la persona e la qualità della sua esistenza da realizzare individuando nuovi modelli di presa in carico globale in ogni età della vita e mettendo a punto strategie assistenziali innovative, originali

Il progetto deve prevedere anche una sezione dove sia chiara la sua sostenibilità economica. IN ALLEGATO IL BANDO DI CONCORSO

La Fondazione “Insieme per Vita agli Anni” bandisce un concorso per l’assegnazione di un premio per un progetto di ricerca per un importo di 8000 euro.
L’obiettivo è sostenere la persona e la qualità della sua esistenza da realizzare individuando nuovi modelli di presa in carico globale in ogni età della vita e mettendo a punto strategie assistenziali innovative, originali.
Il progetto deve prevedere una sezione dove si evince la sostenibilità economica dello stesso.
La Fondazione nasce dall’incontro di persone con caratteristiche e vocazioni diverse per interessi, professionalità ed esperienze; unite dalla piena condivisione delle finalità di sostenere insieme la persona e la qualità della sua esistenza, con lo scopo di sostenere i progetti grazie ai contributi professionali ed economici che raccoglie sul tema del sostegno alla persona e alla qualità della salute in tutte le fasi della vita, proponendo soluzioni innovative alla crisi del sistema sanitario.
Possono partecipare al concorso i candidati:
  1. titolari di laurea magistrale/Dottorato di ricerca;
  2. la cui età non sia superiore a 45 anni compiuti alla data di scadenza del bando;
  3. i candidati devono dimostrare una buona conoscenza della lingua inglese.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata via mail all’indirizzo on-line: direttoregenerale@ipervita.org entro il 30 giugno 2018.

Le domande saranno valutate da una Commissione giudicatrice, composta da presidente, direttore generale e direttore scientifico della Fondazione, con l’ausilio di due professori di chiara fama internazionale italiani o stranieri.
La valutazione dei progetti sarà effettuata considerando:
  • il rispetto degli aspetti etico-deontologici della ricerca da effettuare;
  • la rilevanza, anche in termine di innovazione, del quesito di ricerca;
  • la validità del razionale scientifico;
  • l’appropriatezza della bibliografia a sostegno del razionale;
  • la validità del disegno dello studio e della metodologia della ricerca;
  • l’operatività dello strumento e/o degli strumenti proposti;
  • il congruo utilizzo delle risorse previste;
  • la multidisciplinarità e la multi professionalità;
  • la valenza internazionale del progetto di ricerca;
  • la presentazione del progetto anche in lingua inglese.
 Al vincitore sarà assegnato un premio di 8000 euro secono queste modalità:
  • 3000 euro entro il primo anno di attività a seguito di presentazione di un rapporto di ricerca.
  • 5000 euro a conclusione della ricerca e dopo la pubblicazione di uno o più articoli in riviste scientifiche di chiara fama internazionale (IF) e di eventuali monografie relative all’argomento trattato.

Se la Commissione giudicatrice al momento della valutazione riterrà opportuna o utile l’aggiunta di un’integrazione/modifica, potrà assegnare un ulteriore lasso di tempo – al massimo sei mesi – per portare a termine la ricerca.

L’erogazione del premio di 5000 euro potrà essere eventualmente prorogata temporalmente di 6 mesi se la Commissione lo riterrà utile.

Successivamente alla consegna il vincitore verrà invitato a partecipare a una cerimonia conclusiva in cui poter esporre le linee essenziali del lavoro svolto.
Redazione NurseTimes
Allegato
Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Il Covid 19 potrebbe infettare i testicoli

IlCovid-19 potrebbe provocare infezioni ai testicoli. A scoprirlo gli scienziati dell’Università del Texas Medical Branch…

3 ore ago

Allattamento: dieta e falsi miti

Quando si sta allattando, si può mangiare ciò che più si desidera, tuttavia è bene…

3 ore ago

Puglia, ipotesi stipula di protocollo d’intesa tra RSA e ASL per reclutare Infermieri: la Fials frena

Il Dipartimento salute della regione Puglia apre alle richieste delle RSA, incapaci di reclutare infermieri,…

4 ore ago

Arrestato medico assenteista: timbrava il badge e poi visitava in nero a domicilio

Accade a Figline (Firenze). Tutte le mattine il medico si presentava puntualmente in ospedale e…

4 ore ago

Amputazione della gamba a un 22enne per errore: 700mila euro di risarcimento

Il Giudice del Tribunale di Torino ha condannao Città della Salute a pagare oltre 700mila…

5 ore ago