NT News

Coronavirus, nuovo candidato vaccino dall’Austria: “Efficace contro tutte le varianti”

Il preparato, messo a punto presso l’Università di Vienna, prende di mira i domini di legame del recettore RBD del virus SARS-CoV-2.

Dall’Austria potrebbe arrivare un nuovo candidato vaccino anti-Covid che sembra efficace contro tutte le varianti conosciute, Omicron compresa, anche in coloro che non hanno ancora sviluppato alcuna immunità. Lo indicano i dati preclinici, pubblicati sulla rivista Allergy. Se saranno disponibili finanziamenti sufficienti, i primi studi clinici necessari per l’approvazione potranno essere eseguiti quest’anno.

Advertisements

Sviluppato da MedUni Vienna, il nuovo preparato ha come obiettivo i domini di legame del recettore RBD del virus SARS-CoV-2 e ha indotto una risposta anticorpale RBD-specifica IgG robusta e uniforme nei modelli animali e nei test umani. Questa risposta anticorpale impedisce al virus di agganciarsi ed entrare nelle cellule del corpo, in modo che l’infezione non possa avvenire.

Il vaccino si basa su una proteina di fusione strutturalmente ripiegata, costituita da due domini di legame del recettore RBD del virus SARS-CoV-2 e l’antigene PreS dell’epatite B, che fungono da vettori immunologici l’uno per l’altro, rafforzando così la risposta immunitaria. I vaccini genetici SARS-CoV-2 attualmente disponibili inducono risposte anticorpali IgG 1 principalmente transitorie, mentre il vaccino PreS-RBD può inoltre indurre anticorpi IgG 4 specifici per RBD di lunga durata.

Gli anticorpi IgG specifici per PreS-RBD rilevati nel sangue e nelle secrezioni mucose hanno reagito con le varianti SARS-CoV-2, inclusa la variante Omicron. Gli anticorpi indotti dalla vaccinazione con PreS-RBD hanno inibito più potentemente il legame di RBD con il suo recettore umano ACE2, e i loro titoli di neutralizzazione del virus erano superiori a quelli di un campione casuale di individui completamente immunizzati con due vaccini tra quelli attualmente registrati o di quelli che avevano precedentemente contratto il Covid-19.

“Il vaccino PreS-RBD ha il potenziale per indurre l’immunità sterilizzante alle vecchie e nuove varianti di SARS-CoV-2, prevenendo l’infezione interrompendo la replicazione e la trasmissione virale attraverso l’inibizione dell’ingresso del virus cellulare”

, spiega il capo dello studio, Rudolf Valenta. Inoltre si prevede che il vaccino sarà efficace anche nelle persone che non hanno risposto in precedenza alla vaccinazione (“non-responder RBD”), poiché riceveranno un supporto aggiuntivo di cellule T dalla porzione PreS del vaccino. Uno studio precedente di Valenta e del suo team aveva scoperto che circa il 20% di quelli guariti da Covid-19 non riusciva a formare anticorpi specifici per RBD, ed era quindi a costante rischio di reinfezione.

Lo sviluppo del vaccino austriaco è stato in larga misura ispirato da decenni di esperienza nella progettazione di vaccini contro le allergie“I nostri dati danno motivo di sperare che questo antigene vaccinale a base di proteine sarà efficace contro tutte le varianti SARS-CoV-2 conosciute fino ad oggi, incluso l’omicron – conferma Valenta –. Il vaccino è progettato per consentire iniezioni ripetute ed è adatto per l’uso in tutte le età e gruppi a rischio, e sembra essere superiore ai vaccini attualmente disponibili nell’indurre anticorpi neutralizzanti”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Infermiere aggredito dal paziente positivo che gli impedisce di mangiare la pizza in P.S.

A farne le spese questa volta un infermiere in servizio presso il pronto soccorso. Il…

30/06/2022

Terremoto all’Ordine dei Medici Roma: AADOSS procede al commissariamento per corruzione

L’Associazione Avvocatura Degli Operatori Sanitari e Socio-Sanitari (AADOSS) gemella dell’Associazione Avvocatura Degli Infermieri (AADI), ha…

30/06/2022

Sanità. AISF – Presentate le nuove linee guida per la steatosi epatica non alcolica (NAFLD) 

"Dal punto di vista diagnostico, abbiamo definito degli algoritmi di triage per identificare i pazienti…

30/06/2022

Emergenza infermieri in Italia: proposte di ripresa e sviluppo della professione

Si è tenuto il 22.06.2022 a Milano presso la Sala Pirelli l'evento organizzato dall'associazione “Orgogliosamente Infermieri”(OMINF) dal…

30/06/2022

Audizione Fnopi in Commissione d’inchiesta sul femminicidio al Senato: 5 proposte per contenere la violenza di genere

Infermieri in prima linea l'odioso fenomeno. La Federazione lancia anche l'allarme anziani. Gli infermieri di…

30/06/2022

Lodi, pubblica il video di un balletto in corsia su TikTok: operatrice trasferita in un altro ospedale

Il provvedimento del direttore generale dell'Asst è motivato dal nuovo regolamento interno sull'uso dei social.…

30/06/2022