Notizie primo piano

Coronavirus, “Decine di migliaia di fuori sede attesi in Puglia per Natale”

Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Pier Luigi Lopalco. Per chi rientra potrebbero scattare gli obblighi di auto-segnalazione e quarantena.

Secondo le stime di Pier Luigi Lopalco (foto), epidemiologo e assessore alla Salute della Regione Puglia, nei prossimi giorni “decine di migliaia di persone” potrebbero tornare nel tacco dello Stivale per trascorrere a casa le vacanze di Natale. Si tratta di lavoratori e studenti fuori sede, per i quali potrebbero scattare gli obblighi di auto-segnalazione del proprio rientro sul sito internet della Regione e quello di quarantena.

E se i pugliesi all’estero o trasferiti in altre regioni dovessero invertire la rotta negli stessi giorni, la diffusione del virus potrebbe subire una nuova impennata. A preoccupare Lopalco è uno spostamento “in maniera incontrollata”, quindi “troppo velocemente e concentrato in pochi giorni”. Invece, “se i rientri saranno cadenzati, allora saranno gestibili”

.

I numeri sono tutt’altro che trascurabili: “Abbiamo calcolato che a marzo sono rientrate in Puglia 30mila persone, e a Natale potremmo avere numeri simili”. Per questo la Regione sta pensando di reintrodurre le misure già sperimentate a marzo e in estate. Ovvero “il sistema dell’auto-segnalazione, che ha funzionato”.

L’assessore ha aggiunto che “magari chi si auto-segnala potrebbe prenotare contemporaneamente il tampone rapido da fare in uno dei tanti drive through che ci sono in Puglia”. Il suo consiglio, però, è di “spostare i festeggiamenti a momenti migliori”.  Perché “il virus non sparirà”, anche se nelle prossime settimane la situazione potrebbe migliorare.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Medico sospeso in Trentino per presunte molestie sessuali nei confronti di infermiere

Dopo il caso di Sara Pedri (vedi articolo Nursetimes.org) emerge un nuovo caso di sospensione…

28/10/2021

Ictus, l’Istituto Mario Negri punta alla ricerca di biomarcatori in grado di predire il rischio

Avviata una campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi a sostegno della ricerca. Lo scopo…

28/10/2021

Gastroprotettori e insorgenza di malattie: c’è una correlazione? Aigo fa chiarezza

L'Associazione italiana gastroenteorologi ed endoscopisti ospedalieri smentisce. Ma bisogna usarli correttamente. Farmaci tra i più…

28/10/2021

Bassetti:”Scuole in sicurezza vaccinando i bambini tra i 5 e gli 11 anni”

Genova - "Avere un vaccino anti-Covid approvato nella fascia 5-11 anni è una buona notizia e speriamo…

28/10/2021

Sanità, pediatri: quest’anno casi di virus sinciziale più gravi

L'allarme lanciato da neonatologi e pediatri. Lancet: "Paghiamo debito immunità con interessi" Virus respiratorio sinciziale…

28/10/2021

Dipendenti pubblici, aumenti di stipendio in vista per gli avanzamenti di carriera

Stando alle anticipazioni dell'Aran, sono previsti incrementi fino a 1.500 euro annui per ogni triennio.…

28/10/2021