Conte, Speranza e Boccia ringraziano medici e infermieri della Task Force della Protezione civile

Si è tenuta oggi la cerimonia di ringraziamento e consegna degli attestati di merito a medici e infermieri per essersi messi a disposizione nei momenti più difficili con generosità e professionalità

Presenti presso la sede della Protezione Civile il Premier Conte, i Ministri Speranza e Boccia.

Il premier Conte ringrazia medici e infermieri:

Advertisements

“Un grande esempio di dedizione professionale e di coraggio personale che il Paese intero non può dimenticare. Durante l’emergenza Covid tanti medici e infermieri hanno risposto all’appello della Protezione civile, entrando a far parte della task force intervenuta nelle strutture sanitarie più esposte all’emergenza, rafforzandone la capacità di reazione. Il gran numero di adesioni a questo appello, lanciato nella fase più acuta dell’epidemia, è stato di grande conforto e di estrema fiducia per tutta la comunità nazionale.

Oggi ho incontrato una delegazione in rappresentanza di questi grandi professionisti, di queste grandi persone. È stato per me un grandissimo onore consegnare loro l’attestato della Protezione civile”, conclude il Premier Conte.

Le parole del Ministro della Salute Speranza:

“È stata un’emozione vera incontrare e ringraziare i medici e gli infermieri volontari della Task Force della Protezione Civile. Nel momento più difficile sono stati al fianco di chi era in difficoltà. La loro dedizione e generosità è una delle dimostrazioni che ha dato l’Italia in questa crisi. Ricordare quei giorni terribili deve essere da monito per continuare a mantenere comportamenti corretti anche nelle prossime settimane”.

“Noi – ha ricordato il ministro – siamo ancora dentro questa battaglia, la partita è ancora in campo, guai a pensare che sia già vinta. Il Paese spesso dimentica velocemente. Le immagini di quelle giornate dovremmo condividerle, voi potete raccontare che abbiamo affrontato un nemico difficilissimo. Come ha detto Papa Francesco

non dobbiamo disperdere questa lezione”.

“I medici e gli infermieri volontari – chiosa il Ministro per gli Affari regionali e Autonomienell’emergenza Covid-19 ci hanno dato una grande lezione di solidarietà e generosità; il Paese grazie al loro sacrificio si è tenuto per mano. Il mio grazie è il grazie del governo e di tutte le Regioni italiane, grazie davvero!

Con alcuni di loro abbiamo pianto insieme, abbiamo condiviso le preoccupazioni e i timori prima di imbarcarci sui voli della Gdf o dell’Aeronautica. Essere qui oggi ci riempie d’orgoglio.

Il modello utilizzato per arruolare i volontari, rivolgendoci direttamente alle italiane e agli italiani, facendo saltare ogni lentezza burocratica, non era mai stato utilizzato prima del Covid-19. L’abbiamo fortemente voluto e oggi, vedendo i risultati, ne siamo particolarmente orgogliosi.

Le gravi criticità sanitarie oggi sono per fortuna finite ma il Covid-19 è ancora tra noi, l’emergenza sanitaria resta e non bisogna mai abbassare la guardia; serve ancora tanta prudenza, molta attenzione e rispetto per il prossimo”, conclude Francesco Boccia.

IL VIDEO

Redazione Nurse Times

Giuseppe Papagni

Nato a Bisceglie, nella sesta provincia pugliese, infermiere dal 94, fondatore del gruppo Facebook "infermiere professionista della salute", impegnato nella rappresentanza professionale, la sua passione per l'infermieristica vede la sua massima espressione nella realizzazione del progetto NurseTimes...

Leave a Comment
Share
Published by
Giuseppe Papagni

Recent Posts

ASST Bergamo Est: concorso pubblico per 5 posti di operatore socio sanitario

Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Bergamo Est Concorso pubblico - per titoli ed esami -…

03/07/2022

Istituto Oncologico Veneto: avviso pubblico per infermieri

In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n. 518 del 15.06.2022 è indetto avviso pubblico…

03/07/2022

Università: Messa,14.740 posti per iscrizioni a Medicina, aumentano (di poco) i posti a infermieristica 

ROMA, 02 LUG - Il Ministro dell'università e della ricerca, Maria Cristina Messa, ha firmato…

03/07/2022

Cerignola: medici e infermieri del P.S. brutalmente aggrediti

Ancora una volta medici e infermieri oggetto di gravi aggressioni. Questa volta siamo a Cerignola…

03/07/2022

L’Ordine degli Infermieri di Perugia si esprime sulla sentenza del Consiglio di Stato che boccia le UDI (Unità di Degenza Infermieristica) 

"L'Ordine degli Infermieri di Perugia (OPI) chiarisce la propria posizione sulla sentenza adottata dal Consiglio di…

02/07/2022

Violenza infermieri: è necessario agire sulla leva della comunicazione di massa

Sanità, Nursing Up De Palma: «Violenza infermieri: è necessario agire, una volta per tutte, sulla…

01/07/2022