Infermieri

Carbone (Fials) chiede il rinnovo contrattuale “che sappia dare risposte e ricompensare i professionisti della salute”

Gentile Direttore di Nurse Times

“Negli ultimi mesi abbiamo vissuto una delle emergenze sanitarie più importanti degli ultimi anni.

I professionisti e tutta la macchina organizzativa sanitaria ci hanno dimostrato ancora una volta quanto sia importante investire sul sistema sanitario; e quanto invece i tagli decennali abbiano indebolito il nostro SSN.

Advertisements

Influenzando negativamente la risposta emergenziale all’epidemia da COVID19.”

Così Giuseppe Carbone, Segretario Generale FIALS, scrive nella sua lettera indirizzata al Presidente ARAN Antonio Naddeo e ai Presidenti del Comitato di Settore Regioni – Sanità.

La FIALS chiede la riapertura dei lavori della Commissione Paritetica per la revisione del sistema di classificazione professionale, art. 12 CCNL 2016-18.

“Oggi la Commissione riveste un’importanza ancora più profonda e ricca di significato.

Oggi le piazze sono tornate ad essere gremite di lavoratori e professionisti della salute che chiedono di essere ascoltati di avere riconoscimento e valorizzazione della loro professionalità”; continua Carbone.

“Sono passati sei mesi dall’ultima riunione, è cambiato lo scenario e sono cambiati i professionisti. Ripartiamo dai professionisti sanitari, da subito e senza indugio, perché il contratto è scaduto da oltre 20 mesi e necessita rinnovarlo”.

Il Segretario aggiunge: “il Governo s’impegni e dia seguito ai tanti grazie spesi in questi mesi. E’ necessario che con la legge di bilancio 2021 via sia un’integrazione delle risorse economiche per il rinnovo del contratto nazionale 2019-2021; e per il finanziamento della revisione dell’ordinamento professionale relativo alla progressione di carriera.”

“Noi dobbiamo investire sul Servizio Sanitario Nazionale e sugli uomini che ne fanno parte; sui professionisti della salute messi fino in fondo nelle condizioni di essere al servizio dei cittadini, così il sistema sanitario potrà essere davvero più forte”.

Auspichiamo le parole usate dal ministro della Salute, Roberto Speranza in occasione del ringraziamento a medici, infermieri, OSS e ai tantissimi professionisti e dipendenti impegnati nelle task force sanitarie durante l’emergenza, non cadano nel dimenticatoio.

Non possiamo ora chiudere gli occhi – scrive nel suo comunicato il Segretario della FIALS -, non possiamo scordare quell’Italia tanto decantata dalla stessa Ministra Dadone che con un messaggio sui social, dei lavoratori della sanità scriveva:

Questo è il Paese che si mette in gioco per il bene collettivo con spirito di comunità, coraggio e dedizione. Questa è la nazione che sa affrontare i tornanti più difficili della storia e sa uscirne correndo più veloce di prima

La FIALS – conclude – chiede l’immediata convocazione per la riapertura dei lavori della Commissione Paritetica “per realizzare e completare quella che era la fase istruttoria e formulare proposte organiche alle parti negoziali, auspicando ad un solerte rinnovo contrattuale che sappia dare risposte ma soprattutto ricompensare quello che i professionisti hanno e stanno vivendo tutt’ora per far fronte all’emergenza COVID19”.

Redazione Nurse Times

Redazione Nurse Times

Leave a Comment
Share
Published by
Redazione Nurse Times

Recent Posts

Congresso Nazionale Fials: il sindacato lancia il movimento “Mai più Solo Eroi”

Carbone: Riempiremo le piazze devolvendo l’1% della quota di iscrizione per rimborsare i professionisti nelle…

16/05/2022

Tesi di laurea sull’assistenza infermieristica al paziente con delirium prima e durante la pandemia da COVID-19

NurseTimes è l’unica Testata Giornalistica Sanitaria Italiana (Reg. Trib. Bari n. 4 del 31/03/2015) gestita da Infermieri,…

16/05/2022

PSA (Antigene Prostatico Specifico) alto nel sangue: cos’è e come interpretare gli esami

Il test (o dosaggio) del PSA (Antigene Prostatico Specifico) è prescritto agli uomini per scoprire…

16/05/2022

Orbassano, scoperta nuova variante dell’emoglobina

L'identificazione è avvenuta grazie alla collaborazione tra il Centro Microcitemie e il Laboratorio analisi cliniche…

16/05/2022

Parkinson, intervento all’avanguardia di stimolazione cerebrale profonda eseguito al Policlinico Gemelli

Neuronavigatore, stimolatore innovativo, elettrocateteri direzionali, software per la verifica del posizionamento degli elettrodi: le strumentazioni…

16/05/2022

Linfomi non-Hodgkin, studio rivela efficacia di nuovo farmaco orale

Si chiama Zanubrutinib e ha prodotto ottimi risultati soprattutto nei pazienti con linfoma della zona marginale:…

16/05/2022